Concluso il campo scuola dell’Istituto L. Costanzo

Esperienza naturalistica per gli alunni di Decollatura

 

SI E’ APPENA concluso per gli alunni dell’Istituto di istruzione superiore “L. Costanzo” di Decollatura il camposcuola “Energie rinnovabili: Risorse per il futuro dell’uomo”. All’interessante iniziativa, finanziata dal Por Calabria, Misura 3.6. b ed organizzata dal 22 settembre all’11 ottobre nella Sila Piccola, hanno partecipato 60 alunni, 20 per istituto (Liceo Scientifico, Ipaa e Iti). I giovani allievi, organizzati per scuola di appartenenza ed accompagnati dai rispettivi tutor sono stati ospitati per cinque giorni presso il Parco Hotel “Granaro” di Sorbo San Basile. Il dirigente scolastico, Giovanni Martello, che ha voluto trascorrere una giornata insieme ai suoi allievi, ha evidenziato che l’obiettivo del progetto, è quello di “sensibilizzare gli studenti per un uso responsabile delle risorse naturali del territorio e fornire anche conoscenze e competenze utili per un loro sfruttamento eco-compatibile”. Ricco e piacevole il programma proposto agli allievi, che oltre all’interesse didattico ed ambientale è stato rilevato l’aspetto positivo per la socializzazione, l’aggregazione e la comunicazione. Le uscite didattiche nella folta vegetazione silana, hanno contagiato positivamente la comitiva di studenti e docenti.  L’inconsueta esperienza, lontana dal fragore della città, ha permesso agli allievi di approfondire il rapporto uomo-natura. Numerose e diverse sono state le metodologie affrontate dai tutor per facilitare il processo di apprendimento attraverso lezioni teoriche, escursioni e passeggiate naturalistiche lungo i sentieri a loro ignoti. Non è mancata la visita al Museo Civico di Taverna, alle cascate “Monaco” e al Parco Nazionale della Calabria ed infine prendere atto delle potenzialità economiche e produttive del territorio. Gli studenti innanzitutto, e i loro accompagnatori, hanno sottolineato la positività dell’esperienza, ricca di emozioni e suggestione dovute al fascino del luogo, che tra l’altro ha facilitato la comunicazione, la socialità tra i partecipanti e proposto un nuovo modo di imparare a scuola.

 

Pasquale Taverna

 

Nelle foto: l’iniziativa del ‘Costanzo’.

 

 

Fonte

 

 

 

***

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com