Da Nettuno a Grimaldi la reliquia di S. Maria Goretti

Donata e conservata nella chiesa dei SS. Pietro e Paolo

 

RESTERA’ per sempre conservato nella chiesa matrice dei SS. Pietro e Paolo il frammento osseo appartenente a S. Maria Goretti che il santuario di Nostra Signora delle Grazie di Nettuno, che custodisce il corpo della santa, ha concesso in dono al gruppo di preghiera “Madonna dello Scoglio” di Grimaldi. Una piccola teca di cristallo racchiude il resto sacro della santa bambina, arrivato nella cittadina del Savuto, accompagnato da un certificato a firma della Curia dei padri Passionisti di Roma che ne attesta l’autenticità, proprio alla vigilia del 118° anniversario della nascita di Maria Goretti, che è ricorso il 16 ottobre scorso. Per l’occasione la comunità dei fedeli si è raccolta nella parrocchia per una S. Messa e per la successiva veglia missionaria. Il giorno dell’anniversario la chiesa matrice è quindi restata aperta per tutto il giorno per consentire la venerazione della reliquia. Il frammento osseo di S. Maria Goretti, uccisa a soli dodici anni dopo un tentato stupro per il quale aveva immediatamente perdonato il suo aggressore e canonizzata nel 1950 da Pio XII, è solo l’ultimo dei tesori sacri arrivati a Grimaldi negli ultimi anni. Di recente, infatti, la cittadina aveva ospitato per un periodo la sacra effige della Madonna della Catena di Laurignano e una reliquia di S. Francesco di Paola. Questa volta, però, il prezioso e sacro resto rimarrà a Grimaldi. Infatti, dopo lo spostamento dello stesso in un reliquiario, il frammento sacro potrebbe trovare la sua sistemazione definitiva nella chiesa dei Ss. Pietro e Paolo oppure nel rinnovato santuario di S. Antonio da Padova.

 

A. C.

 

 

Nella foto: il centro storico di Grimaldi e sullo sfondo la chiesa dei SS. Pietro e Paolo.

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com