Marzi, sistemata una delle antiche strade delle vigne

Garantirà benefici logistici e un migliore utilizzo meccanico

 

 

OLTRE un chilometro di carreggiata asfaltata renderà più agevole l’accesso ai terrazzamenti situati in località ‘Britto’ – permettendo ai proprietari della zona di migliorare la qualità del sistema vitivinicolo a partire dall’abbattimento dei costi di produzione. Dopo alcuni decenni, infatti, un progetto di sistemazione stradale ha reso possibile in questi giorni l’ultimazione del tracciato della vecchia strada interpoderale a monte del fiume Savuto che conduce ai vigneti della zona ‘Britto’ – dalle cui uve si ricava un ottimo vino doc. Oltre al miglioramento infrastrutturale che garantirà benefici logistici ai viticoltori, l’intervento potrebbe fungere da stimolo per la ripresa delle attività all’interno dei fondi incolti, il reimpianto dei vigneti, l’ammodernamento dell’esistente. La sistemazione stradale consentirà anche un migliore utilizzo meccanico e la possibilità di creare condizioni più vantaggiose in termini di fruizione dell’area. Collocata in una posizione geografica ideale per caratteristiche microclimatiche, la località ‘Britto’ del comune di Marzi si estende per quasi circa due chilometri con pendenze medie del 40%. Un ringraziamento per l’impegno fattivo circa l’ultimazione della strada è stato rivolto al sindaco Rodolfo Aiello da Ferdinando Falbo, storico viticoltore e produttore di vini eccellenti. Falbo ha ringraziato il primo cittadino anche a nome degli altri proprietari ed ha auspicato ulteriori investimenti a sostegno delle infrastrutture rurali che in questa e in altre località limitrofe, oltre ad economie di nicchia possono supportare progetti ed opportunità eco-sostenibili.

 

Gaspare Stumpo

 

 

Nella foto: la strada interpoderale per Britto.

 

Fonte

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com