Giuseppe Gallo: “sul S. Barbara l’attenzione è alta”

Il sindaco interviene sulle indiscrezioni che riguardano l’ospedale

 

“SUL SANTA Barbara l’attenzione è alta”. E’ quanto ha ribadito il sindaco Giuseppe Gallo in merito alle indiscrezioni sul paventato programma di razionalizzazione del sistema sanitario regionale, che per quanto emerso negli ultimi giorni prevedrebbe anche la soppressione di alcuni presidi ospedalieri. Tra questi il Santa Barbara ed altri sette ospedali della provincia di Cosenza (Cariati, Lungro, Morano, Paola, Praia, San Marco Argentano e Trebisacce). “Voglio attenermi solamente a quelli che sono gli atti ufficiali – ha dichiarato il primo cittadino. Ad oggi l’ospedale Santa Barbara, che tra l’altro, al contrario delle altre indicate, non è struttura autonoma ma un plesso dell’Azienda ospedaliera di Cosenza, è pienamente funzionante in virtù di un atto aziendale approvato lo scorso anno e in vigenza dell’attuale Piano Sanitario Regionale”. “Non solo – ha detto il sindaco – ma consistenti investimenti sono stati realizzati nell’ultimo anno che ne garantiscono, ancora di più, le funzioni e le attività sanitarie dal punto di vista della sicurezza”. La notizia di una eventuale proposta dell’assessorato regionale alla Sanità con tanto di tagli per mettere a posto un Bilancio fortemente deficitario, negli ultimi giorni ha riacceso la discussione negli ambienti politico-istituzionali e fra i cittadini-utenti. Proprio questa mattina, con inizio alle ore 11, il Consiglio regionale dovrebbe analizzare lo stato organizzativo e finanziario della Sanità calabrese, quindi entrare nel merito della nuova pianificazione. Una piano rispetto al quale esistono proposte “sottoposte ai competenti organismi che dovranno essere vagliate e su quelle proposte – ha aggiunto  Gallo – si sta lavorando per garantire un futuro certo al Santa Barbara”. “Questi sono i fatti. E’ chiaro anche – ha concluso il sindaco – che la nostra attenzione continuerà ad essere alta, con la fermezza e la determinazione con cui da sempre abbiamo sostenuto le ragioni di un rilancio in termini di qualità e di produttività di una struttura fondamentale nell’ambito della sanità cosentina”. Sempre sulla questione del nosocomio alcuni dirigenti dell’Udc hanno presentato un ordine del giorno al Comitato direttivo provinciale il cui contenuto impegna la delegazione regionale del partito a seguire la vicenda “con estrema attenzione” in sede di approvazione del Piano Sanitario Regionale.

 

G. St.

 

 

Nella foto: il sindaco di Rogliano, Giuseppe Gallo.

 

 

Fonte

 

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com