Santa Barbara, il PD sostiene le posizioni del sindaco

Il Consiglio regionale discute dello stato della Sanità in Calabria

 

I DIRIGENTI roglianesi del Partito Democratico hanno fatto sapere che sulla sorte del presidio ospedaliero cittadino “molto si è scritto e tanto si è parlato”. Chiaro il riferimento alle indiscrezioni emerse in questi giorni sul paventato programma di razionalizzazione del sistema sanitario regionale che prevedrebbe la soppressione del Santa Barbara e di altri sette nosocomi in provincia di Cosenza. Ribadendo che struttura roglianese è parte integrante dell’Azienda ospedaliera, il PD ha ricordato che “grazie alla politica accorta dell’Amministrazione comunale ed alle sinergie politiche raggiunte con la Regione Calabria è stata scongiurata la proposta che vedeva una riconversione del presidio ospedaliero in Casa della Salute”. “La proposta di Piano Sanitario, ancora in discussione presso i competenti organismi regionali, pone con forza la necessità di conferire al presidio una specializzazione capace di sfruttare al meglio gli investimenti ad oggi effettuati. Tale impostazione – si legge in un documento –  consente, finalmente, di porre fine alle incertezze che da tempo caratterizzano il presidio ospedaliero e va nella precisa direzione di dare una specifica missione che non si sovrapponga alle prestazioni fornite dalle altre strutture sanitarie presenti nel territorio dell’Area urbana”. Nelle scorse ore, ricordiamo, il sindaco Giuseppe Gallo è intervenuto rassicurando i cittadini-utenti e ribadendo l’atteggiamento, fermo e determinato, della sua Amministrazione rispetto alla vertenza che sta interessando l’ospedale. Il sindaco ha dichiarato infatti di volersi attenere “a quelli che sono gli atti ufficiali” sottolineando che il Santa Barbara non è un plesso autonomo (cioè, dipende dall’Ao di Cosenza) e che lo stesso è pienamente funzionante anche grazie ad un atto aziendale approvato nei mesi scorsi. “Il <buco> nella sanità calabrese – hanno affermato dal PD – non è certamente da addebitare all’attuale Governo regionale che, con grande responsabilità, sta cercando di portare avanti una riforma che incida profondamente sul sistema Sanitario Regionale, eliminando sprechi e privilegi consolidati”.

 

Gaspare Stumpo

 

 

Nella foto: Giovanni Altomare (Pd)

 

 

Fonte

 

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com