Comunità  montane, ruolo e futuro dopo la Finanziaria

Dibattito aperto sul nuovo ruolo degli enti montani

 

CENTOCINQUE comunità montane (ma forse saranno ottanta) e milleduecentosessanta comuni classificati montani in meno. Potrebbe essere questo lo scenario disegnato dalla Legge finanziaria 2008 con riferimento alla riorganizzazione degli enti montani sparsi sul territorio nazionale. Una bella cura dimagrante per l’apparto pubblico con conseguente notevole risparmio in termini di risorse economiche (si parla di circa 60 milioni di euro) per lo Stato. Nei giorni scorsi il presidente dell’Uncem Calabria, Vincenzo Mazzei, nel corso della Conferenza regionale sulla montagna ha affermato “oltre il 93% del territorio calabrese è costituito da colline e montagne. E in queste aree le comunità montane devono diventare agenzie per lo sviluppo del territorio, sopperendo a quelli che i singoli comuni non riescono a sostenere in termini di progetti di sviluppo e di erogazione dei servizi”. Il dibattito sul futuro delle comunità montane resta aperto anche nell’area sud cosentina, ovvero nella realtà dei diciassette comuni compresi in un territorio di quasi quattrocento chilometri quadrati che fanno riferimento alla Comunità montana del Savuto. Una discussione che viene da lontano e che coinvolge soprattutto esponenti del mondo della politica e amministratori locali. Più competenze, ma soprattutto riferimenti per lo sviluppo e la gestione dei servizi su vasta scala con una diversa e concreta operatività territoriale è, in buona sostanza, l’idea di riordino che in molti auspicano anche nel comprensorio roglianese. A tal proposito un Consiglio aperto della Cms è stato convocato dal presidente del Consiglio, Nicola Perrotta, e dal presidente della Giunta, Anna Aurora Colosimo, sul tema ‘Riflessioni sul futuro della Comunità montana alla luce dei tagli operati dalle legge finanziaria 2008 e dalla legge 1333/2008”. L’incontro si terrà il prossimo 25 novembre con inizio alle ore 18.

 

G. St.

 

 

Nella foto: un dibattito alla Comunità montana del Savuto.

 

 

Fonte

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com