“O si fanno funzionare oppure si decida di chiuderle”

Parla Anna Aurora Colosimo a proposito di comunità montane

 

IL PRESIDENTE della Cms non ha usato mezzi termini ed ha espresso un giudizio perentorio rispetto alla vertenza che interessa il futuro delle comunità montane alla luce dei tagli operati dalle ultime finanziarie. Per enti che gestiscono le proprie attività attraverso una finanza esclusivamente ‘derivata’ – il graduale decremento di risorse potrebbe portare ben presto a problemi di Bilancio con il rischio della mancanza di copertura finanziaria per le spese di personale. La questione è stata sviscerata nel corso di un Consiglio aperto, durante il quale la stessa Anna Aurora Colosimo ha parlato di “situazione gravissima”. Per il presidente della Comunità montana del Savuto “la proposta dell’Uncem è quella di accelerare il trasferimento delle funzioni in modo rendere produttivo il personale”. “Facendo questo – ha spiegato Colosimo – si deve prevedere la comunità montana come ente che gestisce funzioni proprie, quindi con il trasferimento delle necessarie risorse”. All’incontro di Piano Lago hanno partecipato amministratori locali ma anche esponenti politici e sindacali. Fra questi l’assessore regionale all’Agricoltura, Mario Pirillo. “Il nostro messaggio non è quello della chiusura perché – ha sottolineato il presidente – crediamo fortemente al discorso della montagna, non dei comuni e dell’ente in se, ma soprattutto del governo della montagna”. Anna Aurora Colosimo ha parlato infatti di “ruolo ben preciso” delle comunità montane nei settori dell’agricoltura, del turismo, del sociale, di funzioni da svolgere assieme ai piccoli comuni e “di tagli alle fasce sociali più deboli”. “Perché – ha poi concluso – togliendo servizi alla gente di montagna non si fa altro che spingere questi cittadini verso i centri urbani. Si toglie alle comunità montane, si toglie ai comuni di montagna e si crea una frattura in un tessuto sociale di per se già debolissimo”.

 

Gaspare Stumpo

 

 

 

Nella foto: il presidente della Comunità montana del Savuto, Anna Aurora Colosimo.

 

 

 

Fonte

 

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com