Richiesta respinta, Pdl scrive al capogruppo Unione

Rogliano, critiche del gruppo consiliare di centrodestra

 

IN UNA lettera a firma di Mario Canino, Leonardo Citino, Ferdinando Falbo e Natale Mancuso, il gruppo di centrodestra ha criticato la decisione del sindaco Giuseppe Gallo di respingere la richiesta dei consiglieri di opposizione circa il rinvio di alcuni punti all’ordine del giorno nel corso dell’ultima assiste cittadina. Motivandolo, la minoranza aveva chiesto, infatti, il rinvio della discussione per quanto concerne l’elezione dei rappresentanti alla Comunità montana del Savuto e la nomina dei componenti delle commissioni su commercio e toponomastica. Nella lettera indirizzata a Ferdinando Aiello il Pdl ha lamentato non tanto la decisione di procedere alla votazione, ma il fatto che la maggioranza “in spregio alle più elementari regole e consuetudini democratiche, votava e faceva eleggere anche il componente della commissione spettante alla minoranza”. “Caro capogruppo – hanno scritto dall’opposizione – ci rivolgiamo a lei perché era assente e perché, immaginiamo che, se fosse stato presente, in virtù della correttezza istituzionale che le riconosciamo, non avrebbe di certo acconsentito a che si creasse un tale vulnus nella democrazia locale”. Nella stessa missiva la componente di centrodestra ha sostenuto, tra le altre cose, che “il confronto politico, a volte anche necessariamente aspro, non deve prescindere dal rispetto dei ruoli istituzionali che appartengono ad ognuno. Pur se consiglieri di minoranza, alla pari degli altri rappresentiamo e siamo espressione della volontà popolare, pertanto riteniamo che questa spiacevole vicenda rappresenti un grave atto di prevaricazione”. “Ci rivolgiamo a lei – hanno concluso Canino, Citino, Falbo e Mancuso – affinché possa indurre la maggioranza che guida a una più serena e pacata riflessione sull’accaduto”.

 

G. St.

 

 

Nella foto: il gruppo consiliare del Pdl.

 

 

 

Fonte

 

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com