Rogliano, nuova sede per Ufficio Locale Coordinato

Inaugurazione e presentazione del progetto com Mario Oliverio

 

IL TAGLIO DEL NASTRO è avvenuto alla presenza del presidente dell’Amministrazione provinciale di Cosenza, Mario Oliverio, del sindaco Giuseppe Gallo, degli assessori provinciali Donatella Laudadio e Ferdinando Aiello, del responsabile del Centro per l’Impiego di Cosenza, Giuseppe De Bonis, di numerosi amministratori e cittadini. L’Ulc di Rogliano, il primo dei dodici previsti, ha competenze su diciannove comuni del Savuto, risponde alle nuove logiche sul collocamento, presenta funzioni decentrate ed ha il compito di favorire l’incontro fra la domanda e l’offerta di lavoro attraverso servizi di informazione e orientamento alle persone, servizi alle imprese, servizi per disabili, tutoraggio ai minori. “Abbiamo investito per garantire sedi confortevoli – ha detto Oliverio –  ma anche per fare degli uffici locali coordinati, momenti di politiche attive e di incontro qualificato fra domanda e offerta”. “Abbiamo una realtà  sociale nella quale – ha affermato ancora Oliverio – il fenomeno della disoccupazione è pesante anche perché non ci sono politiche attive da parte dei governi centrali”. La provincia di Cosenza conta 250 mila cittadini iscritti alle liste di disoccupazione che molto spesso hanno difficoltà  logistiche per il raggiungimento dei centri per l’impiego di Cosenza, Castrovillari, Rossano, Corigliano e Paola. A queste cinque sedi sono stati affiancati dodici uffici decentrati che agiscono come delegazioni dei centri per l’impiego a sostegno di vaste aree di territorio. Il sindaco di Rogliano ha espresso soddisfazione per la inaugurazione della nuova sede all’interno del centro storico, in locali di proprietà  comunale appositamente adeguati ed attrezzati. L’ulc è stato fortemente voluto dall’Amministrazione comunale, che ha intravisto nella proposta della Provincia una ulteriore opportunità  nell’ambito dei servizi erogati nel comprensorio. “Quando mi sono insediato – ha detto Gallo – ho fatto una promessa ai miei cittadini. Quella, appunto, di riportare a Rogliano l’ufficio locale di coordinamento che la precedente Amministrazione comunale, in maniera molto disinvolta, aveva permesso di trasferirsi a Piano Lago”. Il progetto e le funzioni del nuovo centro sono stati presentati presso il salone municipale. Donatella Laudadio ha illustrato i risultati dell’attività  del suo assessorato, a partire dall’adeguamento del parco informatico, dalla riqualificazione del personale e dalla creazione di opportunità  di lavoro. L’assessore ha posto l’accento sull’importanza del servizio rispetto alla “fascia debole” di utenza costituita da donne, disabili, giovani, lavoratori espulsi dal processo produttivo, immigrati. “E’ vero che molto è ancora da fare, però – ha spiegato la Laudadio – molto è stato fatto”. La sede del nuovo Ufficio Locale Coordinato, che si trova in piazza Morelli (ex scuola materna) è stata benedetta dal parroco del luogo, don Santino Borrelli.

 

 

 

 

 

 

Gaspare Stumpo

 

Nelle foto: il taglio del nastro, la nuova sede e la presentazione del progetto.

 

 

 

 

don Santo Borrelli benedice la nuova sede

 

 

 

 

il saluto fra Pierino Buffone e Mario Oliverio

 

 

 

 

Giovanni Altomare con l’onorevole Buffone

 

 

 

Laudadio, Oliverio, De Bonis, Gallo e Aiello

 

 

 

L’intervento di Pino Gallo

 

***

 

 

***

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com