Trasporti ferroviari: incontro operativo a Catanzaro

Altomare: ‘FdC patrimonio per le nostre comunità’

 

ALL’INCONTRO promosso dalle Ferrovie della Calabria hanno partecipato il direttore generale Giuseppe Lo Feudo, l’assessore provinciale ai Trasporti, Giuseppe Gagliardi, e per la zona del Savuto il presidente della Comunità montana, Anna Aurora Colosimo, i sindaci di Bianchi, Francesco Villella, di Carpanzano, Giuseppe Vegliaturo, di Colosimi, Raffaele Rizzuto, di Santo Stefano di Rogliano, Antonio Orrico, e di Scigliano, Daniele Maletta. In discussione il nuovo orario dei servizi, le modalità e i tempi tecnici necessari al ripristino ed alla messa in sicurezza della linea ferrata nelle zone colpite dalle frane. I vertici delle Ferrovie della Calabria hanno fatto emergere la necessità di procedere con urgenza alle operazioni di rifacimento delle parti di tracciato soggette a smottamento e, nell’immediato, alla eliminazione dei ritardi. Le Fdc comunicheranno a breve, infatti, la tabella con l’orario straordinario relativo al periodo di “criticità” dovuto alle interruzioni presenti lungo la tratta Cosenza – Catanzaro, in particolare nelle zone del Savuto.  All’incontro, che si è tenuto presso gli uffici direzionali, ha partecipato anche il vice sindaco di Rogliano, Giovanni Altomare. “Esprimo apprezzamento – ha detto quest’ultimo – per la disponibilità dimostrata dalle Ferrovie della Calabria nei confronti degli amministratori che prontamente hanno raccolto le sollecitazioni dei cittadini”. “Le Ferrovie della Calabria – ha spiegato Altomare – rappresentano un valido sostegno alla mobilità delle popolazioni locali, hanno una funzione sociale e costituiscono un patrimonio storico e culturale significativo per i nostri territori”. “Valutiamo pertanto positivamente l’impegno dell’Azienda FdC – ha concluso il vice sindaco – che va nella direzione di intervenire operativamente per la risoluzione delle problematiche e, nello stesso tempo, di andare incontro alle esigenze degli utenti con l’attivazione di servizi alternativi o complementari”.

 

Nella foto: Giovanni Altomare.

 

 

 

***

Gaspare Stumpo

 

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com