Giovane roglianese rischia di essere truffato su e-bay

Per seicento euro aveva acquistato un notebook

 

PROBABILMENTE riuscirà a rientrare in possesso dei circa seicento euro utilizzati per acquistare, si fa per dire, un notebook su ebay, la piattaforma che da oltre 10 anni permette di vendere ed acquistare su Internet. Come accade ogni giorno per una moltitudine di fruitori di aste on line, anche Ernesto (il nome è di fantasia) un giovane roglianese appassionato di elettronica, alcune settimane addietro ha comprato un computer portatile per una cifra vicina ai seicento euro. Col trascorrere dei giorni, però, l’affare si è rivelato un autentico raggiro, probabilmente non l’unico rispetto al prodotto in vetrina. Non è la prima volta, infatti, che veri e propri imbroglioni mettono in vendita sulla Rete merce di ogni genere, per certi aspetti appetibile sia sul piano della qualità che del prezzo, incassando i soldi su appositi conti postali e non spedendo il materiale ordinato e pagato in anticipo. Operazioni subdole, ben studiate, che in alcuni casi celano la presenza di associazioni a delinquere finalizzate alle truffe, addirittura con sostituzione di persone e falsificazione di documenti. Pericoli del genere, se non si presta attenzione ai cosiffatti feed ma anche alle inserzioni ed al tipo di articolo, sono all’ordine del giorno. Secondo alcuni il periodo di maggior rischio è quello natalizio. Comodo e veloce, il mercato virtuale oggi è sempre più di tendenza. Il fatto che ha visto coinvolto il giovane roglianese è stato denunciato alla Polizia Postale che, fortunatamente, sarebbe già sulle tracce del truffatore.

 

Gaspare Stumpo

 

 

Nella foto: Rogliano.

 

 

 

***

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com