Parte il tour dei ‘Sabatum Quartet’ in Nord America

Dopo quella argentina tappa canadese per la Band del Savuto 

 

IL FASCINO del Nuovo Continente ha fatto breccia nel cuore dei componenti del Sabatum Quartet, la band del Savuto nota per il suo impegno nel diffondere ed esportare la musica etnica e popolare. Dopo il tour in Argentina di qualche mese fa, Trieste Marrelli, Roberto Bozzo, Antonio e Cislengo Ungaro, Rosa Mazzei, Michele Petrone e Arcangelo Pagliaro sono in procinto di partire alla volta del Canada, paese ad alta densità di emigrati calabresi. In America del Nord il gruppo sosterà da oggi fino al 13 maggio, proponendo diverse date live. Il promo maggio l’appuntamento è presso i locali della Julios Banquet  Centre di Toronto; a seguire la band del Savuto si esibirà al Teatro Madonna High School di Toronto (2 e 3 maggio), al St. Anthony Italia Banquets & Conference di Ottawa (8 maggio) e presso l’Italian Club di Oshawa (10 maggio) data per la quale i posti sono già tutti esauriti. Merito di questo nuovo tour, spiegano i ragazzi del Sabatum in una nota, è del comitato organizzatore, ed in particolare dell’impegno di Tony Serravalle, Rocco Logozzo e Italo Luci, che si sono prodigati affinché gli emigrati in Canada possano, attraverso la musica della band riassaporare, seppure per pochi giorni, la cultura, la tradizione, il dialetto e la passione di Calabria. Plauso all’operato del gruppo musicale viene anche da chi su vari fronti è quotidianamente impegnato nella promozione e nella crescita del territorio: Franco Naccarato, presidente dell’associazione sportiva “Savuto III Millennio” rimarca il meritevole percorso compiuto dalla band “partita dal basso e divenuta in poco tempo orgoglio e punto di riferimento della comunità belsitese e del Savuto”.

 

Assunta Cristello

 

 

Nella foto: il recente concerto dei Sabatum Quartet a S. Stefano di Rogliano.

 

 

 

***

 

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com