A Bianchi è corsa a tre per la carica di primo cittadino

Francesco Villella, Aurelio Rocca e Franco Migliazzo

 

SONO TRE i concorrenti per la corsa alla poltrona di sindaco del Comune di Bianchi. Salvo sorprese o tatticismi dell’ultima ora, i tre concorrenti sono: Francesco Villella, sindaco uscente; Aurelio Rocca e Franco Migliazzo consiglieri comunali uscenti. I tre, guideranno coalizioni civiche, già collaudate nella competizione del 2004 e appoggiate chi più chi meno, da forze politiche presenti sul territorio. Per almeno due delle tre liste, in vista del voto del 6 e 7 giugno, il simbolo sarà Arcobaleno per Villella, e Alternativa democratica per Rocca, già utilizzati nella precedente competizione comunale del 2004. Migliazzo, che all’epoca si presentò sotto Rinascita democratica, e da poco confluito nel gruppo di Alleanza Nazionale, potrebbe gareggiare con lo stesso simbolo o decidere di cambiarlo. Non saranno certamente i simboli che decidono le elezioni, ma l’influenza dei candidati e naturalmente il programma che sarà sottoposto al vaglio degli elettori. Nel paese dell’alto Savuto, noto per la vivacità politica, si preannuncia una campagna elettorale appassionata e un confronto molto serrato tra i candidati. Per quanto riguarda la presenza femminile nelle liste, sembra, che queste non sono molto disponibili a partecipare direttamente nella competizione e pertanto, le poche che hanno manifestato qualche interesse sono molto ambite dagli schieramenti. I tre candidati a sindaco, chi più che meno hanno esperienza amministrativa. Francesco Villella, sindaco uscente ha al suo attivo una esperienza quinquennale. Aurelio Rocca, è stato sindaco per due legislature e Franco Migliazzo ha ricoperto la carica di assessore comunale negli anni ottanta. Non rimane che attendere pochi giorni per conoscere esattamente la costituzione delle liste.

 

Pasquale Taverna

 

 

***

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com