Studenti in visita guidata al Consiglio regionale

Iniziativa dell’istituto comprensivo "don Bosco"

 

AVVICINARE i cittadini, anche se giovanissimi, alle istituzioni. Questo l’obiettivo dell’Istituto comprensivo “Don Bosco” di Bianchi-Colosimi che ha organizzato la visita guidata presso la Sede istituzione di Palazzo “Tommaso Campanella” a Reggio Calabria. La visita, ha dichiarato la dirigente scolastico Caterina Policicchio, ha lo scopo di “diffondere una maggiore conoscenza delle istituzioni e aiutare la scuola a formare fin da piccolo buoni cittadini, consapevoli della funzionalità della macchina istituzionale”. Un viaggio nel cuore della democrazia regionale per conoscere meglio le funzioni del Consiglio, le attività che svolge l’organizzazione, le persone che ricoprono responsabilità politiche e quante quotidianamente accolgono con competenza gli studenti e i loro insegnanti in visita al Consiglio regionale. Una esperienza unica e interessante, quella dell’altro giorno, alla quale hanno preso parte circa cinquanta alunni della quarta e quinta classe della scuola Primaria di Bianchi e quinta e terza della Primaria e Secondaria di Colosimi, accompagnati dai professori Rino Pascuzzo, Giuseppe Colistro, Rita Gigliotti, Chiara Zaccura e Rosalba De Marco. Alla scolaresca, prima di recarsi presso la sede regionale, gli insegnanti hanno impartito nozioni sull’attività amministrativa comunale e regionale. I giovanissimi allievi, giunti a Reggio Calabria sono stati accolti con cordialità dai funzionari preposti, che hanno illustrato la storia della prestigiosa struttura. Successivamente, gli alunni hanno raggiunto la "Sala Nicholas Green" ed ammirato l’opera d’arte donata dalla famiglia Green (7 campanelle, quanti sono stati gli organi del loro figlio donati e trapiantati ad altrettanti bambini). La sala consiliare, ha catturato l’interesse dei ragazzi e stuzzicato la curiosità per rivolgere al funzionario alcune domande sul funzionamento della macchina politico-amministrativa regionale. Infine, il gruppo si è trasferito nei locali della biblioteca regionale, rimasto colpito per il numero di volumi e del materiale conservato. Al termine della visita, il funzionario si è complimentato con i ragazzi e i suoi insegnati per l’educazione, comportamento ed interesse mostrato durante la visita e regalato pubblicazioni e riviste per tutti.  Infine prima del rientro in sede i giovani studenti hanno colto l’occasione di fare una passeggiare sul chilometro più bello d’Italia, il lungomare di Reggio Calabria.

Pasquale Taverna

 

 

 

***

 

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com