Saliano, celebrati i funerali di nonna Innocenza

La vicenda dell’anziana signora ha commosso tutti

 

SI SONO svolti nella tarda mattinata di ieri i funerali di Innocenza Perri, l’anziana donna residente nella frazione Saliano, scomparsa il 27 marzo 2009 e ritrovata priva di vita in un bosco distante alcuni chilometri dalla sua abitazione. L’ottantenne signora era svanita nel nulla al termine di una funzione religiosa legata ai riti pasquali e di lei non si era saputo più niente nonostante lunghe ed estenuanti ricerche da condotte da carabinieri, vigili del fuoco, gruppi di soccorritori con unità cinofile, polizia municipale e squadre di volontari. Nella zona era intervenuto persino un elicottero della Protezione civile regionale dotato di scanner dall’alto. La nonnina di Saliano avrebbe perso l’orientamento a causa di una forma di amnesia dovuta all’età avanzata non riuscendo più a ritrovare la strada di casa. Il suo corpo è stato ritrovato il 10 luglio scorso, da alcuni passanti, a margine di una stradina di campagna. Al termine della procedura prevista dalla legge, i resti di Innocenza sono stati consegnati alla famiglia per le esequie. Il feretro è giunto nella frazione roglianese ed esposto nella chiesa di san Nicola alle Vigne, il luogo in cui l’ottantenne signora si era recata a pregare poco prima di smarrirsi. Al corteo che ha riportato a casa i resti della donna hanno presenziato anche i vigili urbani, il sindaco Giuseppe Gallo ed il suo vice Giovanni Altomare, che in questi giorni sono stati molto vicini alla famiglia. Si conclude una vicenda che ha scosso la Comunità locale per la sfortuna che si è accanita nei confronti di una persona molto fragile e per il dolore e l’angoscia vissuti dagli stessi congiunti.

 

G. St.

 

 

Nella foto: Saliano.

 

***

 

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com