Gli amministratori locali scrivono all’Alfagomma

Il gruppo è presente anche nell’area di Piano Lago

 

I SINDACI di Rogliano, Aiello Calabro, Altilia, Aprigliano, Belsito, Bianchi, Cellara, Colosimi, Figline Vegliaturo, Grimaldi, Malito, Mangone, Marzi, Parenti, Paterno Calabro e Piane Crati, hanno scritto all’azienda di Vimercate con stabilimenti nell’area industriale di Piano Lago, per chiedere un incontro-confronto sulla situazione che si è venuta a creare in seguito alla grave crisi economica internazionale. Nella missiva le amministrazioni comunali hanno espresso “preoccupazione per le insistenti voci relative ai licenziamenti collettivi da adottarsi presso gli stabilimenti di produzione di Figline Vegliaturo e Mangone”. Il gruppo Alfagomma, ricordiamo, progetta e produce tubi flessibili, raccordi ed adattatori per applicazioni oleodinamiche. L’azienda ha sedi in diverse parti del mondo (Australia, Canada, Cina, Corea, Francia, Germania, Gran Bretagna, Grecia, Italia, Olanda, Singapore, Sud Africa e Usa), con duemila dipendenti e un fatturato di circa 300 milioni di euro (2006). In Italia è presente anche nell’area del Savuto con alcune centinaia di lavoratori impegnati nel ciclo di produzione.

 

Gaspare Stumpo

 

 

***

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com