Mostre e presepi, il Savuto in linea con la tradizione

 

E’ MANCATA la situazione climatica dicembrina per via delle temperature atipiche rispetto alla media del periodo, ma il resto è rimasto legato ai vecchi riti della cultura popolare che tramandano Memoria e, probabilmente, il vero senso della ricorrenza rispetto ad una modernità  sempre più caotica e problematica. Forse per questo l’esperienza delle parrocchie roglianesi ha trovato nuovi riscontri all’interno della comunità  locale e in quelle dei paesi viciniori. Le novene del Natale celebrate prima del sorgere del sole nelle chiese di San Giorgio (parroco don Santo Borrelli) e di Santa Maria (parroco don Antonio Bartucci) hanno richiamato adulti e bambini, in una atmosfera di gioia e condivisione tale da far sembrare strade e piazze come in un consueto giorno di festa. Novene, canti popolari e suoni di zampogna, ma anche presepi artistici che trovano riferimenti nei ritmi di vita e nelle usanze della Civiltà  contadina. Piccoli e grandi allestimenti negli alloggi privati come nel caso di Sandro Sottile, il maestro presepista che da decenni propone un grande lavoro fatto di materiali semplici ma scenograficamente interessante o, nelle chiese, l’imponenza del manufatto di Domenico Calabrese che copre l’intera area dell’altare maggiore della chiesa di Santa Maria, nel quartiere Cuti. Un’opera suggestiva per dimensioni spaziali e per proporzioni, nella quale è possibile ammirare statuette in terracotta del XIX° secolo. Promossa dall’Amministrazione comunale di Rogliano in collaborazione con la pro loco resterà  aperta sino al prossimo 6 gennaio, invece, la ‘Via dei Presepi’ realizzata dagli istituti scolastici del territorio. La collezione di 111 pezzi (11 scuole materne – 91 scuole elementari – 8 scuole medie – 1 scuole superiori) resta fruibile presso la Casa delle Culture dalle ore 08.30 alle ore 14.00 e dalle ore 15.30 alle ore 19.00. Nel comprensorio del Savuto, infine, ancora qualche giorno per apprezzare i presepi viventi di Carpanzano, Panettieri e Scigliano.
 
Gaspare Stumpo
 
 
 
Nella foto: Domenico Calabrese davanti al grande presepe realizzato nella chiesa di Santa Maria in Rogliano.
 
 
Fonte della Notizia: Il Quotidiano della Calabria.
 
 
 
Guarda il video sul Presepe di Santa Maria in Rogliano
 
Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com