Solidarietà  ai dipendenti della Comunità  montana

 

“Altro che federalismo! Con l’azzeramento dei fondi (alle comunità  montane, nda) e il nuovo taglio delle risorse destinate ai comuni, la mannaia colpisce le piccole municipalità  con gravi ripercussioni sulle loro finanze, sugli investimenti e, soprattutto, sul lavoro dipendente”. Il sindaco di Rogliano, Giuseppe Gallo, nella giornata di ieri è tornato a parlare di finanza locale, di riduzione delle risorse e di neo centralismo “che impone le proprie scelte e le proprie decisioni a danno degli enti locali”. Dopo il commento seguito alla stesura del Bilancio di previsione, il primo cittadino ha posto l’accento sulla vicenda degli enti montani ed ha espresso “solidarietà  e vicinanza agli impiegati della Comunità  montana del Savuto”. La Finanziaria 2010, ricordiamo, ha cancellato i fondi statali destinati alle comunità  montane ponendo, di fatto, l’eventuale sostentamento di quest’ultime a carico delle Regioni. “Una soluzione senza mezze misure – si legge in una nota – che trasferisce alle Regioni il peso finanziario che attiene agli enti montani, che contribuisce a ridurre gli investimenti per lo sviluppo della Montagna e ad intaccare ulteriormente il sistema delle autonomie locali. Altro che federalismo!”. In Calabria sono 416 (21 presso la Comunità  montana roglianese) le unità  lavorative impegnate in mansioni tecniche, amministrative e nel resto dei servizi ai cittadini, che rischiano il posto di lavoro. “Le scelte del Governo – ha spiegato Gallo – continuano a penalizzare la Calabria e i calabresi. I lavoratori delle comunità  montane rischiano di non percepire lo stipendio e di non essere nelle condizioni di garantire i servizi alle comunità  della zona peraltro già  provate da situazioni di grave disagio economico ed infrastrutturale”. “E’ assolutamente necessario – ha auspicato il sindaco – che intervengano situazioni positive in grado di rilanciare le funzioni degli enti montani a salvaguardia del ricco patrimonio di professionalità  e nell’intesse stesso del territorio”.
 
Gaspare Stumpo
 
 
Nella foto: la sede della Comunità  montana del Savuto.
 
 
Fonte della notizia: Il Quotidiano dela Calabria.
Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com