Giudicato ammissibile il Piano di Sviluppo Locale

 

LA REGIONE Calabria ha approvato, con apposito decreto dirigenziale, la graduatoria provvisoria dei Piani di Sviluppo Locale (Psl), in attuazione dell’Asse IV ‘Approccio Leader’. Il Psl Savuto proposto dall’omonimo Gal figura al secondo posto – nella parte che attiene ai “nuovi” territori – fra quelli giudicati “ammissibili”. Il Gal (Gruppo di Azione Locale) è uno organo di programmazione e concertazione senza fini di lucro che, ricordiamo, si pone come obiettivo la valorizzazione delle are rurali attraverso la promozione di idee produttive rispetto alle vocazioni naturali e territoriali. Il Gal Savuto è una struttura composta al 49% da soggetti pubblici e al 51% da privati, della quale fanno parte la Comunità  montana, i comuni di Altilia, Belsito, Carolei, Carpanzano, Colosimi, Figline Vegliaturo, Grimaldi, Mangone, Marzi, Panettieri, Parenti, Paterno Calabro, Pedivigliano, Rogliano, Scigliano, Santo Stefano di Rogliano, Cia, Coldiretti, Upa, Cna, Cooperativa Bocca di Piazza, Cooperativa F.lli Garofalo, Cooperativa Savuto, Cooperativa Ars, Cooperatica Cozac, Consorzio Sucal, Fontenoce, Associazione Italiana Sommeliers, Associazione Strada dei Vini e Consorzio Vini Calabria Citra. Il Gal proietta la sua azione  su un’area di 376,16 kmq con una popolazione di 33.291 abitanti, un tasso medio di disoccupazione del 20,86% e un tasso di disoccupazione giovanile del 54,18%. Il Psl può rappresentare dunque un concreto strumento di crescita. Non a caso, infatti, il programma elaborato dalla Regione Calabria ed approvato in sede di Commissione europea, ha individuato il Savuto come zona eleggibile del cosiddetto asse ‘Leader’ in quanto area in ritardo di sviluppo, nonché come territorio nuovo che non ha mai sperimentato l’approccio ‘Leader’. Destinato ad attivare più misure a sostegno di produzioni locali e turismo, il Gruppo di Azione Locale prevede investimenti pari ad oltre quattro milioni di euro. Soddisfazione è stata espressa dal presidente del Gruppo di Azione Locale, Lucia Nicoletti, che nelle scorse ore ha ribadito la rilevanza del Psl per la crescita della zona mediante la valorizzazione delle risorse disponibili. Il Gal, nell’ambito delle misure previste dal Piano di Sviluppo Locale, sosterrà  nuova imprenditorialità , in particolare artigianato tipico e comparto agroalimentare. L’obiettivo dell’Asse IV è quello, infatti, di supportare le potenzialità  delle aree rurali, il consolidamento l’incremento dell’occupazione (soprattutto giovanile e femminile) e la crescita della partecipazione ai processi aggregativi. 
Gaspare Stumpo
 
Nella foto: il presidente del Gal Savuto, Lucia Nicoletti.
 
Fonte della Notizia: Il Quotidiano della Calabria.
Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com