Operazioni di ripristino dopo la frana sulla provinciale

 

IMPEGNO notevole per l’Ente Provincia alla cui amministrazione, ricordiamo, fa riferimento una parte di viabilità  locale. I fenomeni atmosferici, soprattutto l’incessante pioggia di questi giorni stanno mettendo a dura prova, infatti, la tenuta di alcune strade dell’entroterra, con colate di fango e smottamenti più o meno significativi. Nel Savuto, area interessata da forme di dissesto ormai storico, dopo il cedimento sul tracciato dell’ex statale 19 nei pressi di Carpanzano, una nuova frana ieri mattina (nei giorni scorsi, ndr) ha coinvolto la carreggiata della ex statale 535 per la Sila, in contrada ‘Casino Conflenti’ – a metà  percorso fra il centro abitato di Rogliano e la frazione Balzata. Una strada di media percorrenza, la cui utenza è riconducibile anche ai residenti di Parenti e delle zone contermine, utilizzata quotidianamente da professionisti e studenti diretti a Cosenza, negli altri centri del comprensorio e viceversa. Il collasso ha riguardato una parte di sede stradale con evidente lesione sull’asfalto. Sul posto sono giunti tecnici e personale della Provincia, che hanno esaminato la problematica e avviato le procedure per le operazioni di ripristino del danno. Il flusso degli autoveicoli è proseguito comunque regolarmente. ‘Casino Conflenti’ è una località  rurale posta a nord del centro storico di Rogliano e a monte del fiume Savuto, contraddistinta dalla presenza di molte sorgenti d’acqua. Una località  confinante con un più largo contesto territoriale interessato da un lento ma significativo processo geologico sul quale, oltre agli effetti del clima, nel corso del tempo hanno inciso il taglio indiscriminato della vegetazione, la scarsa manutenzione ambientale, gli incendi boschivi e forme maldestre di abusivismo edilizio. Il riferimento è alla vicina frazione Balzata, area storicamente precaria sotto il profilo idrogeologico, che molto spesso ha subìto danni alle infrastrutture, che a breve usufruirà  di un finanziamento destinato alla sistemazione dei versanti montani e agli interventi integrati per il ripristino dell’officiosità  del vicino fiume Savuto. La concessione del contributo rientra, ricordiamo, nel ‘Piano Generale degli interventi per la difesa del suolo’ – stilato dalla Regione Calabria in seguito alla emergenza del gennaio 2009, caratterizzata da frane, torrenti in piena e strade interrotte pure nella cintura roglianese. Un evento che ha portato alla decisione del Governo regionale di investire, con convinzione, in programmi per la messa in sicurezza delle aree a rischio. Sulla frana sono in corso lavori si ripristino della carreggiata. Il flusso dei veicoli non presneta difficoltà .
Gaspare Stumpo
 
Nella foto: la frana dei giorni scorsi in località  ‘Casino Conflenti’ di Rogliano.
 

Fonte della notizia: Il Quotidiano della Calabria.

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com