Gli imprenditori e l’Asi ora sono più vicini

UNA serie di incontri definiti “positivi” dopo le polemiche delle settimane scorse ha portato ad un primo importante faccia a faccia fra i dirigenti del Consorzio di Sviluppo (Asi) e gli imprenditori dell’area industriale di Piano Lago riuniti in comitato. Quest’ultimi, ricordiamo, avevano lamentato la scarsa attenzione delle istituzioni verso il comparto, quindi, difficoltà  burocratiche e carenza di infrastrutture e servizi. Situazioni considerate penalizzanti sotto l’aspetto delle opportunità  e della competitività  anche in rapporto agli altri territori. “Abbiamo preso atto dell’apertura dell’Asi ad accogliere le istanze del comitato, soprattutto per quanto riguarda l’assegnazione della manutenzione dell’area e dei servizi. Anche se – ha spiegato l’imprenditore Arturo Crispino – rimane la perplessità  sull’impianto generale del Regolamento (Rap, nda)”. Gli industriali del Savuto ritengono dunque utile il percorso di concertazione avviato in questi giorni con l’Asi e chiedono alla nuova Giunta regionale la costituzione di un tavolo permanente per la realizzazione di un percorso coordinato fra imprese e istituzioni. “L’obiettivo – ha ribadito Crispino – è quello di migliorare la competitività  della piccola e media impresa riducendo il costo dei servizi e favorire nuove occasioni di occupazione e sviluppo”.

G. St.


Fonte della notizia: Il Quotidiano della Calabria.

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com