Verso bonifica discariche di ‘S. Mauro’ e ‘Pietra di Pesco’

I DUE siti sono stati inseriti nel Piano di Caratterizzazione predisposto dalla Regione Calabria per essere  sottoposti a procedura di bonifica e messa in sicurezza. Situate in località  di campagna, già  oggetto di polemiche, le discariche sono state incluse in un programma messo a punto dall’assessorato regionale all’Ambiente per essere monitorate, bonificate e restituite al patrimonio ambientale sulla base di priorità  connesse ai livelli di rischio. La notizia è stata confermata in una nota diffusa nei giorni scorsi dall’Amministrazione comunale di Rogliano. “Sono veramente molto contento – ha  detto il sindaco Giuseppe Gallo. E’ una bella notizia che premia il nostro impegno nel campo della tutela ambientale. Anche in questo caso ripariamo ad errori drammatici compiuti in passato”. “Ho insistito molto perché – ha aggiunto il primo cittadino – la discarica di San Mauro, mai entrata in funzione e realizzata alla fine degli Anni Ottanta, venisse attenzionata in quanto costituisce un serio pericolo così come è colma d’acqua”. “Ma soprattutto – ha proseguito Gallo – mi fa piacere che si intervenga su questo sito, perché tale discarica ha creato un danno ambientale enorme dal punto di vista dell’impatto in una delle zone più belle e suggestive del nostro territorio dove, tra l’altro, si trovano, nelle immediate vicinanze, le favolose Cascate del Cannavino”. “Anche l’ex discarica di Pietra di Pesco – ha concluso il sindaco di Rogliano – dovrà  essere caratterizzata con attenzione per capire cosa c’è nel sottosuolo essendo che quest’ultima, al contrario della prima, è stata attiva e funzionante per diversi anni”.

G. St.

 

Nella foto: la discarica di San Mauro, in territorio di Rogliano, inutilizzata e ricolma d’acqua.

 

Fonte della Notizia: Il Quotidiano della Calabria.

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com