A Santo Stefano di Rogliano tutti con il naso all’insù

SCOLARESCHE provenienti da tutta la regione hanno partecipato alla seconda giornata dedicata ai palloni aerostatici con gran contorno di eventi culturali, musicali e sportivi. Un ‘contenitore’ promosso dall’associazione Acli e dall’Ente Provincia di Cosenza in collaborazione con la Comunità  montana del Savuto ed altre istituzioni locali, che punta su un programma ricco di avvenimenti in grado di richiamare migliaia visitatori da ogni parte del Mezzogiorno. Una bella soddisfazione per l’ideatore della manifestazione, Eugenio Carpino, e per il presidente dell’Acli S. Stefano, Carla Lupia, che coordinano un nutrito staff di volontari. “Un motivo speciale d’orgoglio per il nostro paese – ha detto il sindaco Antonio Orrico – per una manifestazione unica sul territorio anche per la ricchezza e la diversità  delle iniziative che la contraddistinguono”. Un evento definito “spettacolare” anche dal presidente della Provincia, Mario Oliverio, che in merito al raduno santostefanese ha parlato di “occasione per venire in più stretto contatto con una realtà  che sa offrire differenziati e notevoli punti di attrazione, pronta a destinare sorprese in chi ne faccia meta”. Già  nella prima edizione, ricordiamo, avevano fatto tappa nel Savuto appassionati e curiosi residenti nelle diverse province calabresi e, addirittura, in quelle della Campania, della Puglia e della Basilicata. Un successo senza precedenti che gli organizzatori intendono bissare puntando sullo spettacolo ma anche sull’accoglienza e l’ospitalità . Oltre ai voli delle mongolfiere, il programma prevede infatti esibizioni di paracadutisti, paramotori ed elicotteri, visite guidate, esposizioni di prodotti, incontri con il mondo della scuola, mostre d’arte e di artigianato, giochi, spettacoli musicali e teatrali, gare sportive e percorsi enogastronomici. La quattro giorni si concluderà  domenica prossima, alle ore 21. Sempre domenica, in mattinata, è previsto il gemellaggio tra i comuni di S. Stefano di Rogliano e Fragneto Monforte, piccolo centro della provincia di Benevento molto noto per il Raduno Internazionale delle Mongolfiere che vi si tiene dal 1987.


Gaspare Stumpo

 

Nelle foto: il Secondo Raduno Mongolfiere in Calabria a Santo Stefano di Rogliano.

 

Fonte della Notizia: Il Quotidiano della Calabria

 

 Clicca e leggi il programma della manifestazione.

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com