Falbo propone Odg per anagrafe pubblica degli eletti

DOPO LA MOZIONE sulle iniziative di contrasto alla criminalità  organizzata e la diffusione della cultura della legalità , in linea con le norme che disciplinano la trasparenza amministrativa, il consigliere comunale di minoranza, Ferdinando Falbo, ha chiesto di sottoporre all’attenzione del Consesso cittadino un atto che impegna l’Amministrazione pubblica a rendere noti, sul sito istituzionale, i dati relativi agli eletti nell’Assise municipale. E cioè, oltre a quelli strettamente anagrafici, i dati che attengono pure a compensi e benefici percepiti dal Comune, spese, quadro delle presenze. Inoltre, atti, bandi, esisti di gara, incarichi e consulenze esterne, pubblicità , fruizione e archiviazione dei lavori consiliari (servizi già  attivi) nonché elenco di proprietà  immobiliari e quello di società  partecipate. Per quest’ultime, Falbo ha suggerito la pubblicazione di ragione sociale, dati essenziali di Bilancio, nominativi dei consiglieri di amministrazione e relativi emolumenti. “Tali dati – ha spiegato l’esponente del centrodestra roglianese – potranno essere inseriti in un apposito capitolo dello Statuto dell’ente, insieme agli strumenti di democrazia partecipativa (mozioni, proposte d’iniziativa popolare, interrogazioni, interpellanze, referendum abrogativi e propositivi, ordini del giorno), prevedendo nei  Regolamenti attuativi, per i relativi procedimenti amministrativi, termini perentori e non ordinatori”. Falbo ha evidenziato la necessita di favorire ulteriori forme di trasparenza e accesso agli atti amministrativi in linea con le iniziative poste in essere anche l’Associazione Nazionali dei Comuni Italiani (ANCI).

G. St.

Nella foto: Ferdinando Falbo (Pdl).

Fonte della Notizia: Il Quotidiano della Calabria.
 

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com