Imprenditori cinesi in visita alle Cantine Colacino

 

AMBIENTE ed enogastronomia è il binomio vincente per la promozione delle risorse endogene e lo sviluppo del territorio. Di questo ne sono convinti Mauro e Maria Teresa e Colacino, che in una ottica imprenditoriale contraddistinta da tradizione e innovazione hanno valorizzato la loro azienda producendo, in questi anni, ottimi risultati nel settore vitivinicolo. Non a caso, infatti, i doc Amanzio, Britto Savuto Superiore, Savuto Vigna Colle Barabba sono etichette apprezzate e fonte di export d’eccellenza. Colacino Wines ha inaugurato da poco le cantine di Marzi e si appresta ad avviare la coltivazione delle uve nel nuovo sito di Britto, località  dall’ottimo microclima posta a monte del fiume Savuto. Alla iniziativa dei giorni scorsi hanno partecipato anche il presidente della Comunità  montana, Giovanni De Rose, il suo vice, Pasquale Altomare, e diversi operatori economici di settore. Guidata dall’imprenditore Elio Orsara, la comitiva giapponese ha visitato le diverse aree del sito marzese e preso parte ad una degustazione di prodotti tipici calabresi. L’obiettivo è quello di concretizzare un percorso commerciale più complesso tra il Savuto e alcune grandi realtà  metropolitane.

Gaspare Stumpo

Nella foto: la comitiva cinese in visita alle Cantine Colacino.

Fonte della Notizia: Il Quotidiano della Calabria.

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com