Strada provinciale 242: accolto l’appello dei cittadini

ERANO stati soprattutto i residenti di Parenti, nei giorni scorsi, a chiedere un intervento provvisorio mediante la collocazione di uno strato di materiale bituminoso per evitare difficoltà  di transito a causa della presenza di pietrisco e polvere nel tratto interessato dal movimento franoso. In attesa dell’ intervento definitivo di risanamento e sistemazione dell’area soggetta a dissesto l’ente gestore ha provveduto ad effettuare studi geotecnici e la captazione delle acque mediante canalizzazione. E, nelle ultime settimane, a sistemare la sede stradale con una lingua di asfalto in modo da rendere la superficie della carreggiata meno problematica sul piano della transitabilità . Nei mesi scorsi, ricordiamo, l’ex Ss. 535 (oggi Sp 242) è stata interessata da una grosso smottamento in località  ‘Fuochi’ del comune di Rogliano, alle porte di Parenti, che per diverse settimane ha causato disagi enormi soprattutto a studenti e pendolari del lavoro. Tra questi il sindacalista della Cigl, Osvaldo Mancuso, che all’occorrenza aveva chiesto “non miracoli, ma solo un solo un po’ di buon senso, magari con una minima spesa economica per consentire la posa in opera di vecchio asfalto macinato in grado di migliorare la consistenza e la percorribilità  della pista, evitando polvere e problemi di usura e guida degli autoveicoli”. Mancuso ieri si è detto “soddisfatto” per l’intervento dell’Amministrazione provinciale di Cosenza “che ha accolto la richiesta degli utenti nonostante il tratto stradale interessato da frana presupponga un investimento maggiore per operazioni più complesse”. Sulla questione del risanamento e messa in sicurezza delle infrastrutture erano intervenuti anche i sindaci di Rogliano, Giuseppe Gallo, e di Parenti, Antonio Riga, per denunciare il mancato arrivo dei fondi statali relativi alla emergenza 2008/2010. Un ritardo che a giudizio degli amministratori locali sta penalizzando le finanze comunali a causa di fondi economici (promessi e mai arrivati) destinati a lavori di somma urgenza effettuati nelle zone colpite dalle calamità .
 
Gaspare Stumpo
 
Nella foto: la Sp. 242 nei pressi di Parenti come si presentava prima dell’ultimo intervento.
 
Fonte della notizia: Il Quotidiano della Calabria.
Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com