L’impegno del Centro Italiano Femminile (CIF)

PIAZZA DELLA CONCORDIA in Castiglione Cosentino ha ospitato “Protagonisti per un giorno … Protagonisti per Sempre” a cura della Proloco e dell’Amministrazione comunale con il contributo del Centro Italiano Femminile e Radio 180, Arca di Noè e associazione Con Paola e la partecipazione della Lince protezione civile e AVIS di San Pietro in Guarano Per sensibilizzare l’opinione pubblica e le istituzioni verso la disabilità , promuovere il volontariato, sollecitare l’integrazione. Il Centro Italiano Femminile, associazione di donne cattoliche, con la sua presidente Gisella Florio, e presidente di Radio 180 ha preso parte alla manifestazione “Protagonisti per un giorno … protagonisti per sempre” tenutasi, nei giorni scorsi, a Castiglione Cosentino. Gisella Florio ha esposto le prossime tappe del progetto Di.Do.Ne. e discusso della sua esperienza come presidente di una radio che, con grande sacrificio, è fatta da tante persone diverse che, però, desiderano impegnarsi in quello che è l’abbattimento delle barriere che per molti versi sono ancora fonte di discriminazione e incomprensione e, in alcuni casi, molto più seri, di violenza. Nella splendida cornice della Piazza della Concordia, una serata che partendo dalle citazioni di Montale e finendo al viaggio verso Itaca, verso casa, di Ulisse ha portato, attraverso le bellissime parole di Sergio Cinnirella (responsabile CNR) all’analisi dei progetti a favore delle persone con disabilità . Nonostante il caldo e la voglia, ancora, di vacanza, molte persone hanno partecipato, con attenzione, riempiendo la fresca piazzetta che sovrasta l’anfiteatro dedicato a Mia Martini e affianca il Teatro Piccolo. C’è stata la possibilità , a fronte di una offerta libera di acquistare i tanti doni realizzati dai disabili del CSM di Rende e dell’associazione Con Paola di Marano Marchesato. Realizzata dal CSV, la possibilità  di esprimere la propria volontà  di donazione degli organi e tessuti per morte cerebrale e non dimentichiamo che la Calabria occupa l’ultimo posto in Italia su questo dovere che nessuna confessione religiosa principale vieta e che il senso civico promuove, ormai, da anni. Frutto di libera scelta ancora oggi necessita di una maggiore conoscenza e consapevolezza. Gli altri relatori Antonio Russo, sindaco della cittadina che ha portato la sua personale e drammatica testimonianza ed elencato tutti i progetti che sono stati, già , realizzati come servizio sanitario per la cittadinanza e altri che prevedono la ristrutturazione di centri di aggregazione per giovani con l’intento di venire incontro ad essi e prevenire quella precarietà  della vita che, oggi, più che in ogni epoca, li stringe. La dottoressa Maria Angela Sicilia, presidente della Proloco che ha raccontato di come è nata questa manifestazione in una serata di metà  agosto con l’intento di stare vicino  a coloro che in estate soffrono la solitudine per via delle loro difficoltà  quotidiane date dalla malattia. Alessandro Scaziota della Comunità  Arca di Noè  che ha parlato della  dignità  dell’individuo in quanto essere umano e non solo perché portatore di competenze.  Angela Luciani, insegnante di sostegno che ha mostrato, come le metodologie didattiche della scuola devono cambiare e  rendere i testi e i modi più interessanti per fare comprendere a tutti che cambiare le cose costituisce un vantaggio. Rosaria Morrone, dell’Associazione Con Paola Onlus che ha esposto il progetto Volontariamente: Osservatorio sulla salute mentale del CSV di Cosenza.  In finale di serata un buffet offerto dalle mamme della città , allietato dalle musiche di Lucio Lucchetti e con la promessa che le cose non saranno circoscritte alle sole parole dette in un convegno ma, saranno affiancate dai fatti e dalla voglia sempre di migliorarsi nonostante gli ostacoli e le difficoltà .
  

Lucia De Cicco
Incaricata della comunicazione del CIF Regionale

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com