Ospedale, è scontro fra centrodestra e centrosinistra

L’ITER che ha portato alla discussione ed al varo del piano di riordino del presidio ospedaliero ‘S. Barbara’ di Rogliano continua ad essere al centro della polemica politica fra centrodestra e centrosinistra. Al documento con cui l’Amministrazione comunale ha elogiato la battaglia a difesa del nosocomio da parte del sindaco Giuseppe Gallo e del consigliere regionale Ferdinando Aiello, i vertici cittadini di Pdl e Udc hanno controreplicato parlando di “eccezionale epilogo” della vertenza ed evidenziando, ancora una volta, l’impegno del governatore Giuseppe Scopelliti e del parlamentare Antonio Gentile “per l’attenzione riservata” alle comunità  della vallata. “Cinque anni di centrosinistra alla Regione Calabria – hanno detto i dirigenti di Pdl e Udc – ci hanno consegnato un ospedale ridotto ai minimi termini, umiliato, spolpato professionalmente, senza futuro e vittima di continui tentativi di ridimensionamento”. “Insomma – hanno fatto sapere gli interessati – Rogliano e la valle del Savuto sono stati violentati da un centrosinistra che, pur avendo ricevuto un enorme consenso elettorale, ha contraccambiato fornendo una serie di delusioni, ancor più cocenti per quei nostri concittadini che hanno sostenuto quella coalizione animati da buoni propositi e che oggi si sentono traditi”. Per il Popolo delle Libertà  e l’Unione di Centro, dunque, è grazie alle scelte di Scopelliti e della sua Giunta che il presidio ospedaliero di via Sturzo continuerà  a rimanere punto di riferimento per il territorio garantendo servizi essenziali alla popolazione. Inoltre, Pdl e Udc hanno criticato i dirigenti del centrosinistra rei – a giudizio della controparte politica – di essersi concessi “meriti che, sull’ospedale, non possono assolutamente attribuirsi”. “Ma veramente – hanno detto – si può pensare che i cittadini di Rogliano e del comprensorio siano ingenui a tal punto da credere che i salvatori del ‘S. Barbara’ siano il Pd, Pino Gallo e Ferdinando Aiello?”. Per quelli del centrodestra la positiva risoluzione della vertenza che ha interessato il S. Barbara “è merito esclusivo delle forze politiche che governano la Regione”.  “Il nostro plauso – hanno concluso – va quindi alla grande capacità  di ascolto dimostrata dai partiti della maggioranza che, di comune accordo con i rappresentanti locali di Pdl e Udc hanno seguito costantemente l’evolversi della situazione  dimostrando, ancora una volta, che la politica del fare paga più di dannose ed inutili passerelle politiche”.

G. St.

Fonte della Notizia: Il Quotidiano della Calabria.

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com