Presto i lavori di sistemazione della bretella su ex Ss 19

LA COMUNITA’ Montana del Savuto ha confermato il finanziamento della Provincia di Cosenza destinato a lavori di manutenzione straordinaria al km 144 della Sp. 241, in territorio di Marzi, per favorire la messa in sicurezza e la eliminazione delle situazioni di crisi sulla bretella relativa al collegamento da e per Carpanzano. La Comunità  montana è l’ente attuatore del by-pass stradale realizzato all’indomani della frana avvenuta in un tratto dell’ex statale 19 (oggi Sp. 241) a monte del tracciato della Piano Lago-Medio Savuto. Redatto dall’ufficio tecnico della Cms, il progetto è destinato alla realizzazione di opere di sostegno, sistemazione della sede stradale e drenaggio delle acque superficiali. L’intervento favorirà  anche il ripristino del servizio autobus delle Ferrovie della Calabria, al momento sospeso. Il tratto in dissesto della Sp. 214 in un primo momento, ricordiamo, aveva causato la stesura di una ordinanza di divieto di transito veicolare e pedonale con grave disagio per gli utenti diretti o provenienti dall’area di Rogliano. Definito urgente, l’inizio dei lavori è dato per imminente. Sempre in merito alla attività  di intervento e tutela sul patrimonio pubblico, in particolare alla richiesta di monitoraggio dello stato di salute degli antichi ponti sul fiume Savuto avanzata dalla stessa Comunità  montana, tecnici dell’ente e della Soprintendenza per i Beni architettonici e paesaggistici della Calabria, nei giorni scorsi hanno effettuato un sopralluogo congiunto sul posto. Dalla verifica ‘de visu’ sarebbero emerse situazioni di serio degrado causate soprattutto dalla erosione dell’acqua. Ovvero, la riprova del pessimo stato di conservazione dei manufatti denunciato dalle associazioni locali dopo i nubifragi che hanno provocato danni nell’area fluviale e crolli sul versante della montagna. I ponti di Tavoleria e delle Fratte assieme a quello di Annibale rappresentano un importante  testimonianza storica ed archeologica. La loro salvaguardia e conservazione è riposta nei finanziamenti statali (peraltro esigui) che la Soprintendenza d’ora in avanti cercherà  di sollecitare attraverso un progetto mirato.

G. St.
Nella foto: la bretella sulla Sp. 241 in territorio di Marzi.
Fonte della Notizia: Il Quotidiano della Calabria.
 
Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com