Il ciclo integrato dei rifiuti al centro di un convegno

“IL CICLO integrato della gestione dei rifiuti (raccolta, riciclo, recupero e smaltimento): situazione e prospettive” è stato il tema della giornata formativa che si è tenuta nelle scorse ore a Rogliano. Organizzata dalla Scuola Superiore della Pubblica Amministrazione Locale interregionale Puglia, Campania, Basilicata e Calabria, in esecuzione alla convenzione firmata tra la stessa Sspal e il Consorzio Nazionale Imballaggi (Conai), con il sostegno del Comune, l’iniziativa è servita ad informare amministratori, manager e dirigenti di enti locali sulle norme e gli strumenti operativi circa le politiche di recupero e riciclo che attengono alla raccolta differenziata. In particolare, le relazioni di Pierluigi Gorani e Francesco Sicilia hanno fornito indicazioni sui nuovi modelli di gestione dei rifiuti, l’organizzazione delle attività , le innovazioni tecnologiche di settore, gli obiettivi e, soprattutto, le leggi in materia. Non più, dunque, raccolta e smaltimento ma raccolta, trasporto, recupero e smaltimento con particolare riferimento alla salvaguardia ambientale e al recupero energetico. “Temi di grande rilievo ed interesse – ha detto il sindaco Giuseppe Gallo, in quanto attengono ai modelli di gestione delle attività  e agli aspetti normativi che regolano una materia molto complessa”. “Soprattutto nella nostra regione – ha proseguito il primo cittadino – dove, dopo tredici anni di commissariamento non c’è ancora un piano organico dei rifiuti contraddistinto da un modello organizzativo e gestionale innovativo, con comuni sempre più in difficoltà  se non intervengono gli enti superiori e non si costruisce una filiera adeguata”. In Calabria, ricordiamo, il seminario sul ciclo integrato della gestione dei rifiuti, oltre a Rogliano è stato promosso anche a Reggio Calabria e Lamezia Terme. (g. st)

 

 

 

***

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com