Rogliano, in arrivo il secondo pieghevole informativo

LA BROCHURE (nella foto, la copertina) contiene il resoconto che attiene al Bilancio comunale con riferimento alle scelte che hanno caratterizzato l’azione amministrativa riguardo le politiche finanziare alla luce dei nuovi strumenti di legge e in rapporto all’andamento congiunturale che incide sulla spesa pubblica. L’opuscolo evidenzia le caratteristiche degli strumenti introdotti, l’impiego delle risorse, lo stato del patrimonio, la programmazione degli investimenti. Un insieme di dati che sintetizzano lo stato di salute delle casse municipali in un momento di grave difficoltà  per gli enti locali. “La dismissione di beni improduttivi, una forte razionalizzazione e compressione della spesa corrente, l’incremento delle entrate con la contemporanea accelerazione delle riscossioni e del recupero dell’evasione, la chiusura di tante pendenze giudiziarie, l’azzeramento del contenzioso e, soprattutto un controllo costante sulla gestione amministrativa sono state le azioni messe in campo in questi cinque anni. Tutto questo – ha spiegato il sindaco Giuseppe Gallo – ci ha premesso nel giro di tre anni di rimettere sui binari di una corretta e veritiera gestione finanziaria il nostro comune”. Gallo ha posto l’accento sulla necessità  di garantire maggiore trasparenza e veridicità  al Bilancio comunale e sull’avvenuta approvazione, entro i termini di legge, del documento contabile di previsione. “Il nostro impegno – ha detto – è quello di eliminare definitivamente le entrate di natura straordinaria che negli ultimi anni si sono sempre di più assottigliate”. Nella pubblicazione curata dall’Amministrazione roglianese, oltre alla introduzione di nuove competenze, viene citato il Piano Economico di Gestione (Peg), lo strumento destinato ad ottimizzare la programmazione comunale attraverso la individuazione  delle risorse umane, finanziarie e strumentali per singolo settore. Si tratta del secondo pieghevole, dopo quello riservato al sistema dei Servizi sociali, in arrivo via posta nelle case delle 2200 famiglie residenti.

G. St.

Fonte della Notizia: Il Quotidiano della Calabria.

 

Consulta on line la brochure:

2^ Brochure informativa

***

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com