Sarà  costruito il ponte sul fiume Savuto?

SARA’ COSTRUITO o no il ponte sul fiume Savuto? L’interrogativo permane ormai da mesi, ovvero dal periodo delle grandi piogge che, soprattutto nel febbraio 2010, ha interessato buona parte del territorio con frane, colate di fango e conseguenti danni al sistema delle infrastrutture viarie e ferroviarie. La gravità  degli eventi meteo-climatici associata alla precarietà  idrogeologica di alcune aree ha determinato, ricordiamo, situazioni di crisi precludendo la mobilità  dei residenti di Parenti e delle frazioni silane. Un contesto aggravato dalla evidente impossibilità  di utilizzo di una vecchia piattaforma in cemento sul fiume Savuto, in località  Cutura, collegamento alternativo tra la strada provinciale 242 (interessata da due grosse frane) e il resto della viabilità  intercomunale. Per far fronte al disagio, anche in chiave preventiva, tecnici ed amministratori locali avevano sollecitato, previa realizzazione di uno studio di fattibilità , la costruzione, nella stessa zona, di un ponte a due campate con opere accessorie, al confine fra i comuni di Rogliano e Parenti. Un itinerario stradale a due corsie per una lunghezza complessiva di 220 metri lineari, del costo di quasi seicentomila euro, in grado di consentire l’allaccio con la strada interpoderale per la frazione Saliano e la successiva immissione sulla strada provinciale che congiunge i paesi della cintura roglianese e l’altopiano silano. Tuttavia, dell’iter procedurale non si è saputo più nulla e la proposta progettuale giace in qualche scaffale nonostante l’approssimarsi della stagione invernale e le preoccupazioni per possibili nuove emergenze.

Gaspare Stumpo

Nelle foto: lo studio di fattibilità  per la realizzazione del ponte in località  Cutura di Rogliano.

 

***

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com