Decollatura, parte la raccolta rifiuti curata dalla Presila

E’ INIZIATO a Decollatura il servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti, curato alla società  mista a maggioranza pubblica, Presila Cosentina, che si è aggiudicata la gara di appalto indetta dal Comune. Nel progetto presentato in sede di gara, la Presila ha proposto come metodo di riduzione dei rifiuti da smaltire in discarica il sistema di raccolta differenziata porta a porta. Tale sistema consentirà  al Comune di Decollatura di intercettare il materiale differenziato proveniente dalle utenze domestiche e commerciali. Per fare questo, la Presila Cosentina, sulla base di una metodologia già  abbondantemente collaudata, si muoverà  per gradi. All’inizio è previsto, come da progetto, l’implementazione del servizio sulle utenze del centro di Decollatura, che saranno interessate ad una campagna di comunicazione ed informazione. Alle famiglie sarà  consegnato un kit contenente materiale informativo (compreso un calendario di raccolta), oltre alle attrezzature necessarie per rendere più agevole la raccolta. La Presila provvederà  a breve a consegnare gli strumenti necessari per la raccolta, ossia una biopattumiera da 25 litri che servirà  per la raccolta della frazione organica e sacchetti colorati (bianco e blu) per la carta ed il multimateriale (vetro, plastica e alluminio). Presila, che ha sede a Rogliano, da circa dieci anni opera nell’area del Savuto. La società  è presieduta da Luigi Michele Perri (nella foto), eletto alla unanimità  dai diciassette sindaci del sottoambito sudcosentino. La società  ha conseguito una serie di risultati di notevole interesse tanto da proporsi come un modello di efficienza per l’intero Mezzogiorno d’Italia. La Corte dei Conti di Catanzaro, nella relazione di fine anno 2009, l’ha considerata azienda in salute, con i conti a posto e con il primato dei più alti indici nella raccolta differenziata. Uno degli esiti più significativi della missione societaria è rappresentato dalla eliminazione dei cassonetti e di ogni altro contenitore di rifiuti dai centri urbani. “Un dato questo – sottolinea il presidente Perri – che allinea i Comuni del nostro sottoambito a quelli più avanzati del centronord. L’obiettivo è fissato anche per il comune di Decollatura. Togliere i contenitori dalle strade significa migliorare l’igiene pubblica e l’estetica urbana”. Perri spiega anche come in un sistema dissestato in ambito regionale, Presila sia riuscita ad ottenere questi risultati:” Non abbiamo fatto sperperi e sprechi di denaro pubblico. Gli amministratori, a cominciare dal presidente, si sono resi disponibili a dare i buoni esempi. Consideriamo il rispetto della legalità  come una risorsa per la crescita societaria e non come un ostacolo o un problema da aggirare. Gli amministratori sono tutti al minimo delle tariffe. Non abbiamo automezzi che non siano adibiti al servizio. Non abbiamo telefoni cellulari, perché usiamo i nostri personali. Non abbiamo voluto tappeti e mobili eleganti nella nostra sede. Ogni spesa è finalizzata al servizio. Per far funzionare le cose, occorre avere rispetto per il pubblico danaro e per i cittadini. Siamo l’unico esempio al mondo come amministratori che riscuotono indennità  inferiori al salario dei dipendenti”. 

Fonte: Presila Cosentina.

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com