Nuovo reparto Dialisi, parte la fase operativa

DOPO la cerimonia di inaugurazione avvenuta il 10 novembre scorso è partita, ieri mattina (nei giorni scorsi, nda) la fase attiva del nuovo centro Dialisi del presidio ospedaliero ‘S. Barbara’ di Rogliano. Sotto lo sguardo attento del direttore dell’unità  operativa di Nefrologia (Asp Cosenza), dott. Romano Musacchio, nel reparto sono stati sottoposti a terapia i primi pazienti in Dialisi della vallata. L’attività  dell’area nosocomiale sono appannaggio di una equipe specialistica composta, oltre allo stesso Musacchio, dai medici Francesco Caruso, Giuseppe Gerace e dagli infermieri Vanessa Altomare (caposala), Eugenio Petramale e Federica Fuoco. Il reparto svolge anche funzioni di ambulatorio per nefropatici. Frutto di una convenzione fra Azienda ospedaliera di Cosenza e Azienda Sanitaria Provinciale, la struttura di Rogliano garantirà , per il momento, un turno antimeridiano dalle ore 8 alle ore 14, con la prospettiva di un turno pomeridiano e una possibile utenza di 34 degenti. I nuovi locali sono stati benedetti dal cappellano dell’ospedale, don Santo Borrelli, nel corso di una breve cerimonia alla presenza del sindaco Giuseppe Gallo e di altre istituzioni locali. La Dialisi del presidio S. Barbara vanta 10 posti rene (8 + 2) sistemati in ambienti autonomi ma ben collegati con il resto del nosocomio. L’avvio del servizio ha prodotto commenti positivi soprattutto tra le famiglie degli ammalati. Nella zona, ricordiamo, sono oltre venti i dializzati che fino a qualche tempo fa dovevano recarsi presso i centri di Cosenza e Soveria Mannelli. Una utenza particolare per le caratteristiche di una patologia che il più delle volte, soprattutto in situazioni di disagio logistico, si rivela faticosa e stressante. Per questo l’attivazione del reparto roglianese punta a fornire un servizio capace di rivelarsi a ‘misura di ammalato’ anche per confort e livello di umanizzazione.

Gaspare Stumpo

Nelle foto:  l’equipe medico-infermieristica che cura le attività  della Dialisi all’interno del S. Barbara.

 

 

 

***

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com