Il Partito Democratico presenta il nuovo organigramma

L’ASSEMBLEA degli iscritti al Partito Democratico che fa riferimento al circolo di Rogliano ratificherà , in questi giorni, la nomina di Giacinto Stumpo a coordinatore cittadino. L’indicazione arriva al termine di una serie di iniziative sui territori promosse con l’obiettivo di arrivare ad una rinnovata organizzazione interna e rilanciare il partito anche in vista di importanti scadenze elettorali. “Il PD – ha spiegato Stumpo – per avere un futuro deve puntare fortemente su tradizione e innovazione. Sembra una contraddizione ma in realtà  non lo è: tradizione vuol dire ritornare alle radici popolari del partito, al modo antico di occuparsi di politica, parlando alla gente dei problemi reali, rendendo evidente la presenza sul territorio e tornando a costituire un punto di riferimento concreto”. Il dirigente del PD roglianese ha parlato infatti della necessità  di riscoprire il valore della militanza inteso come elemento qualificante  e come percorso civico nell’interesse collettivo e non individuale. “Innovazione, invece, significa sottoporre ai cittadini proposte coraggiose e progressiste, guardando ai problemi con gli occhi ed i criteri interpretativi della modernità . L’individuazione dei problemi è comune a tutte le forze politiche, ma le risposte – ha affermato ancora Stumpo – non possono essere una la brutta copia dell’altra. Non possiamo essere super federalisti al Nord solo per superare la Lega e poi venire al Sud per sbandierare lo scippo dei fondi Fas e tentare di levare il consenso al centrodestra”. Il Partito Democratico si riunirà  per concretizzare il suo organigramma e lanciare un messaggio forte, in termini di presenza, nel panorama politico locale. In gioco c’è l’amministrazione del territorio intesa come gestione delle problematiche e pianificazione dello sviluppo  in un momento di grande difficoltà  socio-economica. Il Savuto, oggi, non intende essere relegato a ruoli marginali e vuole riprendersi un posto importante nella discussione che riguarda il mondo della politica provinciale e regionale. “E poi – ha concluso Giacinto Stumpo – abbiamo l’appuntamento con le elezioni comunali. Il nostro scopo è quello di ottenere la rielezione del sindaco Gallo perché, insieme alla Giunta ed al vice sindaco Altomare, ha svolto un lavoro egregio in un momento molto difficile”.

Gaspare Stumpo

Nella foto: il consigliere regionale Carlo Guccione e il sindaco Giuseppe Gallo durante una recente assemblea del PD a Rogliano.

 

 

 

 

 

 

***

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com