Gli anziani di Saliano: ´non lasciateci soli”

SALIANO è una località  di poche centinaia di anime situata in prossimità  dell’altopiano silano, ferita da una lunga e costante emigrazione ed abitata, oggi, da una popolazione composta essenzialmente da anziani. Una frazione rurale del comune di Rogliano distante ventidue chilometri dal capoluogo, afflitta dalla precarietà  dei collegamenti (e delle infrastrutture), in un tempo che alla crisi economica aggiunge quella della mancanza di politiche attive per la Montagna che a volte si traduce in servizi assenti o rimaneggiati anche per via delle distanze e della stessa collocazione geografica. Di recente, da queste parti è venuto a mancare la presenza del medico di base presso il ‘Punto Salute’ – mentre le Poste hanno deciso la riduzione dei giorni d’apertura dello sportello. “Il medico che al sabato assicurava la sua prestazione non viene più dal mese di dicembre. L’ufficio postale – spiega una anziana signora – apre solo il sabato e non più martedì, giovedì e sabato. E’ un guaio, dobbiamo adattarci e per improvvise necessità  spostarci a Rogliano. Si tratta di un sacrificio che alla nostra età  ci costa più del dovuto e non solo in termini economici e di tempo”. L’assenza del medico di base a Saliano è legata, ricordiamo, alla situazione di disagio che in questi giorni (per questioni organizzative) sta interessando il Distretto sanitario cittadino. I residenti della frazione roglianese auspicano un intervento delle istituzioni per una celere risoluzione della problematica. “Non lasciateci soli. Non vogliamo – hanno detto – sentirci abbandonati”. (G. St.)

 

***

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com