Nel Savuto torna l’incubo frane

UN CONSISTENTE quantitativo di terra e roccia friabile si è staccato a monte della strada Lara-Ralli, a margine del centro abitato di Rogliano, in una zona particolarmente ‘sensibile’ dal punto di vista idrogeologico. Il crollo, che si è verificato nottetempo, ha interessato parte della carreggiata ma non ha provocato danni né tantomeno interruzione del flusso veicolare. L’area riconducibile allo smottamento è stata prontamente delimitata grazie all’intervento del personale della Polizia Municipale. Sul posto sono giunti pure gli operatori del settore Tecnico comunale. Quello delle frane è un tema di forte attualità , soprattutto in inverno col sopraggiungere della pioggia e della neve. I fenomeni climatici, ricordiamo, svolgono un ruolo determinante nell’innesco dei fenomeni franosi, soprattutto nei climi caratterizzati da stagioni secche alternate a periodi di intensa e prolungata piovosità . Negli ultimi anni contesti di criticità  con situazioni limite hanno messo a dura prova aree rurali e fluviali, ma anche infrastrutture e centri urbani. Molto spesso il Savuto è stato al centro della cronaca per episodi significativi e in alcuni casi drammatici a causa della grave vulnerabilità  territoriale. Sulla Lara-Ralli sono già  all’opera uomini e mezzi per la sistemazione e la messa in sicurezza del costone in frana.

Gaspare Stumpo

 
Nella foto: la frana sulla strada Lara-Ralli a Rogliano.

 

***

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com