Santo Stefano di Rogliano, costituito il circolo di SEL

IL CIRCOLO di Sinistra Ecologia e Libertà  è stato inaugurato al termine di un’assemblea che ha segnato la presenza del responsabile provinciale del partito, Salvatore Iazzolino, di amministratori locali e di numerosi iscritti e simpatizzanti del soggetto politico che fa riferimento a Niki Vendola. “La Fabbrica – si legge in una nota – vuole essere un luogo aperto alle molteplici culture del centrosinistra, un laboratorio di idee e di programmi, uno spazio aperto al confronto tra storie e conoscenze diverse, una fucina di attività  mirate allo sviluppo del territorio, alla difesa dei beni comuni a tutela dell’ambiente e alla salvaguardia del lavoro”. Le Fabbriche ideate dal presidente nazionale sono definite, ricordiamo, non un semplice comitato elettorale bensì uno spazio diverso, attivo e creativo. Una struttura dinamica composta da volontari che interagiscono contribuendo alla promozione di idee e alla stesura di proposte programmatiche. Per il ruolo di coordinatore cittadino, alla fine dell’assemblea gli iscritti al partito hanno eletto all’unanimità  Antonio Ungaro, attuale assessore alla Cultura del comune di S. Stefano di Rogliano. A Sel ha aderito anche il consigliere comunale Antonio Rota (nella foto). Quello santostefanese è il primo circolo di Sinistra Ecologia e Libertà  costituito nella valle del Savuto.

G. St.

 

***

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com