MyWave, salta incontro alla Direzione provinciale lavoro

SONO sul piede di guerra e per questo chiedono “chiarezza una volta per tutte”. I lavoratori della Maywave di Piano Lago non ci stanno e reclamano a gran voce provvedimenti in grado di venire incontro alle esigenze di un gruppo che da tempo, ricordiamo, è alle prese con difficoltà  economiche e incertezze per il futuro. Dopo le giornate di sciopero e i fatti di cronaca relativi ai due incendi scoppiati all’interno dello stabilimento, era previsto per ieri mattina, infatti, un incontro presso la Direzione provinciale del lavoro fra gli stessi dipendenti, le organizzazioni sindacali e i vertici aziendali. Tutto però è saltato in seguito ad una comunicazione della Mywave tramite Confindustria “la quale chiede – si legge in una nota – il rinvio della riunione perché in questi giorni è <troppo impegnata a rimettere in funzione lo stabilimento> colpito dagli incendi dei giorni scorsi per permettere la ripresa delle attività ”. Una motivazione giudicata “del tutto assurda” che ha suscitato polemiche e perplessità  tra il personale dipendente che continua a pretendere “chiarezza sulle reali intenzioni dell’azienda sulle situazioni aziendali e sul futuro dei lavoratori, i quali aspettano ancora il pagamento di parte delle sei mensilità  arretrate, promesso e ripromesso ma mai avvenuto, e rimangono all’ultimo anticipo di pagamento di cinquecento euro ricevuto lo scorso 23 dicembre”. Da diverse settimane la Maywave Spa, industria che si occupa di componenti informatiche, è al centro di una vertenza che coinvolge circa cinquanta lavoratori altamente specializzati ad oggi in cassa integrazione ordinaria. Gli stessi che hanno già  manifestato per l’ottenimento degli stipendi pregressi e per la stesura di un piano di rilancio industriale che consenta la sopravvivenza del sito. Il personale della Mywave ha deciso di chiedere un nuovo incontro nella stessa sede e per la prossima settimana.

G. St.

Nella foto: i lavoratori della Myvawe davanti ai cancelli dello stabilimento.

 

***

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com