Il centrosinistra presenta la candidatura di Gallo

SI SVOLGERA’ sabato 12 marzo, con  inizio alle ore 18, la conferenza di presentazione della candidatura a sindaco di Giuseppe Gallo. Per le Amministrative del 15 e 16 maggio 2011 l’attuale primo cittadino è appoggiato da una coalizione di partiti composta da Partito Democratico, Rifondazione Comunista e Sel, nella quale potrebbe entrare anche il Pdci. Come peraltro annunciato sulle pagine di questo giornale per fine settimana sono attese novità  dal resto degli schieramenti che hanno già  avanzato velleità  in fatto di protagonismo amministrativo. Tra di essi, la lista civica che sostiene la candidatura di Gennaro Convertini (nella quale compaiono pure Popolo della Libertà  e Udc) e il gruppo centrista ‘I Moderati per Rogliano’. Quest’ultimo, a seguito del confronto con i maggior interlocutori avrebbe deciso di optare per un ‘cammino autonomo’ – puntando sull’apporto dell’ex vice sindaco Franco Funari come portavoce della lista. A Rogliano potrebbe cominciare a delinearsi  in questo modo (ma ancora tutto è in divenire) lo scenario politico in vista delle comunali di primavera. Alla iniziativa del 12 marzo La città  che vogliamo tra consuntivo e proposte’ – parteciperanno Fausto Nucci (portavoce della coalizione), Ferdinando Aiello (consigliere regionale) e lo stesso candidato a sindaco Giuseppe Gallo (nella foto con Carlo Guccione). Il titolo della manifestazione è indicativo rispetto alla discussione. I relatori del centrosinistra roglianese porranno infatti l’accento sugli aspetti che hanno interessato la legislatura 2006-2011, sui rapporti tra forze politiche, quindi sulle questioni non certo secondarie che hanno caratterizzato l’amministrazione della città  nell’ultimo quinquennio. Una serie di argomenti che hanno riguardato la gestione della cosa pubblica e più in generale la vita dei cittadini. Temi importanti come la fiscalità  locale, i servizi ma soprattutto la sanità , le opere pubbliche e i servizi sociali, che saranno sviscerati nel corso degli interventi alla luce di quanto è stato fatto e in prospettiva futura sulla base del nuovo ordinamento previsto in materia di federalismo municipale.

G. St.

 

***

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com