La sicurezza alimentare in un convegno a Piano Lago

L’ASSESSORE regionale all’Agricoltura, Michele Trematerra, ha concluso i lavori del secondo convegno su ‘La sicurezza alimentare’ – iniziativa promossa dall’Istituto Zooprofilattico Sperimentale del Mezzogiorno in collaborazione con la Comunità  montana del Savuto. Al centro della discussione (nella foto, un momento dei lavori) l’aspetto igienico-sanitario degli alimenti, quindi la condizione ambientale dei processi di produzione, trasformazione, preparazione e consumo dei cibi. Esperti di settore e medici si sono confrontati su competenze e tecniche di prevenzione, hanno fatto il punto della situazione  circa i rischi legati al consumo degli alimenti, si sono soffermati sulle attività  degli osservatori regionali e sulla qualità  dei controlli. In particolare, è stato posto l’accento sul tema della vigilanza veterinaria dalla produzione alla somministrazione con riferimento agli stabilimenti, alla vendita sulle aree pubbliche e negli agriturismi, sul ruolo dell’Osservatorio Epidemiologico Veterinario e dell’Osservatorio sulla Sicurezza Alimentare. A quelli del commissario dell’Istituto Zooprofilattico, Antonio Limone, e del presidente della Comunità  montana roglianese, Giovanni De Rose, sono seguiti gli interventi di Giuseppe Lucifora, Bruno Petramala, Luigi Scalise, Marcello Perrelli e Silvio Borrello. Oltre all’assessore all’Agricoltura, all’incontro di martedì scorso hanno partecipato sindaci ed amministratori locali. Presente, tra gli altri, anche il consigliere regionale Giampaolo Chiappetta, che ha preso parte alla discussione. Il convegno si è tenuto a Piano Lago, presso la sede dell’Ente montano. “La Calabria – è stato detto – è caratterizzata sostanzialmente da un ambiente sano. Occorre però maggiore impegno e una attività  di controllo costante e intelligente”. In precedenza, l’onorevole Trematerra aveva incontrato una delegazione di lavoratori della Comunità  montana e si era intrattenuto con il presidente Giovanni De Rose e il vice presidente Pasquale Altomare all’interno del nuovo laboratorio di analisi del suolo realizzato con il contributo della Regione Calabria.

Gaspare Stumpo

 

 

 

***

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com