Attesa per il 3° Raduno di Mongolfiere in Calabria

POTREBBE essere rimandato o addirittura non avere luogo, almeno quest’anno, il Terzo Raduno di Mongolfiere in Calabria, evento che nelle passate edizioni ha registrato la presenza di diverse migliaia di visitatori provenienti anche da fuori regione. Le operazioni miliari in corso in Libia potrebbero influire infatti sulla concessione dello spazio aereo, quindi sulla data dell’edizione 2011. La notizia è stata confermata da Gino Carpino, promoter nonché presidente del comitato organizzatore negli anni 2009 e 2010. Il programma della manifestazione è comunque in discussione e novità  sono attese nelle prossime settimane. L’iniziativa santostefanese è tra gli appuntamenti più apprezzati e seguiti nel Savuto per l’unicità  della proposta e per il ricco corredo di iniziative che, oltre al volo dei palloni aerostatici, prevede esibizioni di paracadutisti e paramotori, voli in  elicottero, visite guidate, esposizioni di prodotti, incontri con il mondo della scuola, mostre d’arte, spettacoli musicali e teatrali, gare sportive. L’ultima edizione è stata ideata e realizzata con il contributo dell’associazione Acli e il patrocinio della Provincia di Cosenza, della Comunità  montana del Savuto e del Parco Nazionale della Sila. Inoltre, molte piccole aziende hanno già  legato il proprio marchio alla buona riuscita dell’avvenimento il cui progetto presuppone un notevole investimento economico e una organizzazione capillare lungo tutto l’itinerario. Dal raduno di mongolfiere è scaturito, ricordiamo, il gemellaggio tra la comunità  di Santo Stefano di Rogliano e quella di Fragneto Monforte (Avellino) che negli ultimi tempi si è arricchito di due importanti avvenimenti istituzionali.

G. St.

Fonte della Notizia: Il Quotidiano della Calabria.

 

Le immagini della manifestazione

[embedyt]http://www.youtube.com/watch?v=CuO765k2TdI[/embedyt]

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com