Rogliano, prime dichiarazioni dopo la sentenza del Tar

IN UNA NOTA diffusa nel pomeriggio di ieri il candidato a sindaco di ‘Rogliano nel cuore’ è intervento per comunicare il proprio rammarico e quello dei componenti del suo gruppo all’indomani della sentenza del Tar che ha decretato l’esclusione della lista dalla competizione elettorale per il rinnovo del Consiglio comunale. Nel prendere atto degli “errori commessi” Mario Buffone si è detto dispiaciuto del fatto che in seguito alla vicenda “si è impedito a moltissimi cittadini di esprimere  il proprio dissenso all’Amministrazione uscente”. Il leader di ‘Rogliano nel cuore’ si è rivolto agli elettori per rassicurarli del fatto che la nuova compagine “ben lungi dal disgregarsi come è stato insinuato, si è al contrario rinsaldata ed è ben compatta alle mie spalle – ha detto – per essere pronta a svolgere il ruolo di opposizione nella società ”. Buffone ha posto l’accento quindi sulla ipotesi di commissariamento del comune  “presentata come uno spauracchio” qualora non dovessero essere raggiunti i quorum. Si fa notare invece che tale figura – ha spiegato – è il male minore e garanzia democratica a fronte delle inefficienze che si vorrebbero sottacere”. Il candidato a sindaco dello schieramento sostenuto dall’aggregazione di partiti formata da Pdl e Udc ha respinto pertanto la proposta del sindaco (ricandidato) Giuseppe Gallo, di procedere alla nomina di una commissione di controllo che sostituisca l’opposizione. Un qualcosa giudicata come “un subdolo atto demagogico ma pure una opzione antidemocratica e inutile, in quanto tale presunta commissione sarebbe nominata da coloro i quali dovrebbero, in teoria, essere controllati”. “Di fatto – ha proseguito Buffone – la compagine amministrativa rimarrebbe priva di una reale opposizione, il che lederebbe il normale procedere della gestione democratica della cosa pubblica”. Nella tarda mattinata di venerdì, ricordiamo, i giudici del Tribunale Amministrativo di Catanzaro avevano rigettato la richiesta del gruppo ‘Rogliano nel cuore’ – confermando il giudizio espresso dalla Terza Sottocommissione Elettorale Circondariale di Cosenza, che dopo la presentazione dell’incartamento avevano proceduto a ricusare la lista di centrodestra a causa di un vizio di forma relativo alla documentazione attestante la sottoscrizione delle firme. A  seguito di tale circostanza le elezioni amministrative di Rogliano segneranno, inevitabilmente, la presenza di una sola lista, quella del centrosinistra (Pd, Rifondazione Comunista e Sel) guidata appunto da Gallo. Buffone ha fatto sapere che il suo raggruppamento interverrà  pubblicamente per spiegare l’andamento dei fatti e per rendere nota una proposta politica e programmatica “cogliendo l’occasione per interrogare il sindaco e la sua Amministrazione su molti quesiti di interesse comune”.

G. St.

 

***

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com