SEL aderisce allo Sciopero indetto dalla CGIL

LA SEGRETERIA Provinciale di Sinistra Ecologia Libertà  esprime convinto sostegno e partecipazione allo sciopero indetto dalla CGIL per il prossimo 6 maggio a tutela del diritto del lavoratore e delle lavoratrici.  Un diritto Costituzionale ormai troppo lontano dalla realtà  e troppo spesso trasformato in precariato, disagio, tempo determinato. In una parola Sfruttamento delle intelligenze e delle braccia. Un variegato modo lavorativo  che Nichi Vendola ama definire “Generazione del lavoro mai”, ma la precarietà   dei diritti umani la vive anche chi un posto di lavoro lo possiede, perché spesso viene mortificato a causa di numerose modifiche e restringimenti del contratto collettivo nazionale del lavoro, che da qualche tempo favorisce la classe imprenditoriale a scapito di quella dipendente. Infatti, a mò d’esempio concreto,risale, giusto a qualche mese fa, l’ipotesi d’accordo per il triennio 2011-2013 per il rinnovo del CCNL sottoscritto dalla CONFCOMMERCIO, CISL, UIL ed  a cui la CGIL ha deciso di non sottoscrivere, ratificata dalle altre organizzazioni il 06/04/11. L’accordo prevede delle novità  d’immediata applicazione ed altri aspetti che invece avranno efficacia successiva. Un accordo capestro che riguarderà  l’indennizzo della malattia fino al mancato pagamento della giornata lavorativa, la riduzione di permessi per i lavoratori assunti dal 27/02/11,  la possibilità  di stipulare contratti solo per le festività , incrementando il precariato, ed altre numerose modifiche che contribuiranno alla riduzione dello stipendio. Va da sé che l’accordo stipulato è fortemente penalizzante, si colpiscono duramente gli addetti al settore del commercio e del terziario, che  rappresentano una  realtà  concreta nel nostro Paese, e che nelle forme contrattuali vengono privati della loro stessa dignità  .Riteniamo che la crisi economica non si risolva facendo pagare il più debole, ma proponendo scelte concrete e valide, non ultime quelle della valorizzazione di risorse umane che pure questo settore del commercio e del terziario offre, sia in Italia che nella nostra Calabria. Sinistra Ecologia Libertà , aderendo allo sciopero del 6 Maggio p.v., vuole, quindi, difendere i diritti, il lavoro, la Democrazia.

                                                                                          Teresa Cicirelli 
                                                                        Membro della segreteria provinciale Sel

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com