Comunali, risultato plebiscitario per ‘Gallo Sindaco’

GIUSEPPE Gallo ha ottenuto il secondo mandato consecutivo al termine di una campagna elettorale che a Rogliano ha segnato la presenza di una sola lista. Quella composta da Pd, Rifondazione Comunista, Sel e indipendenti. Assessore negli Anni Novanta, sindaco nel 2006, l’esponente del Partito Democratico ha conquistato 3225 preferenze (86%) superando nettamente i due quorum necessari per la sua rielezione. L’esito del voto ha così scongiurato il commissariamento della struttura municipale che nella prossima legislatura avrà  dunque una guida politica nonostante l’assenza di opposizione in Consiglio. La nuova Assise sarà  infatti composta da Giovanni e Mario Altomare, Antonella Ambrogio, Pierfederico Cicirelli, Salvatore De Rose, Daniele Gabriele, Carlo Gallo, Antonietta Russo, Fernando e Oreste Sicilia, Antonio Simarco e Giacinto Stumpo. Tutti della lista ‘Gallo Sindaco’. Un risultato plebiscitario che ha sancito la schiacciante vittoria del centrosinistra, con numeri che hanno premiato in modo evidente la Giunta uscente. Il dato emerso dalle urne è apparso anche impietoso nei confronti della controparte politica che, in quanto assente, sperava nella risposta del suo elettorato, quindi in un esito diverso della consultazione. “I roglianesi hanno riconosciuto il buon governo di questi cinque anni spazzando via il centrodestra locale che ha fatto solo del male al nostro paese. Eravamo infatti sicuri – ha affermato il primo cittadino – che questa città  avrebbe risposto alla grande nei confronti di chi ha mostrato solo arroganza”. Gallo, ricordiamo, aveva invitato ad esercitare il diritto di voto aldilà  dell’appartenenza politica. Il giudizio espresso dai roglianesi “è rivoluzionario perché – ha affermato il vice sindaco Giovanni Altomare – premia il lavoro di un sindaco che ha dato tanto alla Comunità  buttando giù quasi tutti gli steccati ideologici. Da domani ci adopereremo con maggior forza  e responsabilità  per intercettare i bisogni della gente e costruire la città  che vogliamo”.

G. St.


Nella foto: l’incontro con il personale comunale subito dopo la rielezione.

 

 

 

***

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com