FdC, otto ore di sciopero degli autonomi

LE SEGRETERIE regionali di Or.S.A., Sul/Ct e Un.Si.Au., hanno proclamato otto ore di sciopero (dalle ore 8.30 alle ore 16.30) che riguarderà  il personale addetto ai servizi automobilistici e ferroviari e tre ore a fine turno gli operai e gli impiegati, con sit in davanti alla Direzione generale. La protesta di domani (lunedì 23 maggio 2011, nda) rientra nel quadro d’incertezza che regna nel settore del trasporto pubblico locale e nazionale, che in Calabria coinvolgerebbe anche i dipendenti delle Ferrovie della Calabria. “Infatti – scrivono Antonio Zumpano, Giovanni Marullo e Rodolfo Caalderaro – a più di quattro mesi dalla presentazione delle linee guida del piano d’impresa 2011, non si sa ancora, a meno di novità  comunicate alle organizzazioni sindacali, come si ripianerà  il deficit finanziario causato dalla mancata riscossione dei crediti pregressi, né come si farà  fronte alle minori risorse annue messe a disposizione dalla Regione Calabria”. “La mancanza di garanzie – si legge in una nota congiunta delle tre segreterie autonome – vanifica inoltre la buona volontà  dei lavoratori di pervenire a una riorganizzazione dell’Azienda equa, efficace e sostenibile”. In linea con quanto affermato già  in passato, Or.S.A., Sul/Ct e Un.Si.Au hanno chiesto il riesame dei contenuti del piano d’impresa, quindi l’intervento del Ministero e della Regione Calabria. (g. st.)

 

***

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com