Un pool di tecnici per la Piano Lago – Medio Savuto

I PROBLEMI del dissesto idrogeologico acuiti dai fenomeni atmosferici degli ultimi anni, soprattutto quelli che attengono alla viabilità  nell’area che include il tracciato della strada a scorrimento veloce Piano Lago-Medio Savuto, continuano ad essere al centro dell’attenzione delle istituzioni locali, in particolare della Comunità  montana roglianese. In una nota delle scorse ore il presidente della Cms, Giovanni De Rose (nella foto) ha confermato il programma di studio avviato nei mesi scorsi dall’ente per definire gli interventi di stabilizzazione dell’alveo del torrente Lara e la messa in sicurezza del primo lotto dell’infrastruttura, nella parte instabile del tracciato. La Comunità  montana del Savuto si è infatti attivata costituendo una equipe di tecnici per redigere un progetto di fattibilità  e preliminare sugli interventi da porre in essere. Il pool è costituito dai professori Paolo Veltri e Venanzio Greco (Unical), dal geologo Giuseppe Cerchiaro e dagli ingegneri Leopoldo Sacco e Antonio Basile.

G. St.

***

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com