Rogliano, Gallo illustra le linee di governo

“L’AMMINISTRAZIONE comunale, insieme alle forze sociali e agli amministratori dei comuni del Savuto, saranno attenti affinché il territorio non venga penalizzato e scippato dei servizi essenziali”. E’ quanto ha ribadito il sindaco Giuseppe Gallo (nella foto) durante la lettura delle linee di Governo avvenuta nel corso della seduta d’insediamento del nuovo Consiglio comunale. Partendo dalle “incognite” legate alla riforma federalista, il primo cittadino si è soffermato ancora una volta sulle questioni relative alla riorganizzazione delle strutture sanitarie, fra queste il presidio ospedaliero e il Distretto dell’Asp. “Riprenderemo – ha detto – la mobilitazione popolare per dire no alla ipotesi di chiusura sancita dal governatore-commissario Giuseppe Scopelliti, che con un decreto del 6 maggio scorso ha condannato il Santa Barbara alla sua morte. Chiediamo pertanto un sussulto di orgoglio ed una forte reazione sociale per impedire che una struttura che è stata il vanto di questa Comunità  e della sanità  provinciale cessi di esistere”. Il sindaco ha parlato di Comune unico in rapporto alla gestione associata di servizi anche in chiave urbanistica e infrastrutturale. Per Gallo però “lo sviluppo del territorio deve passare attraverso il rilancio della ruralità  e dell’agricoltura” con il programma Piar e quello relativo al Gruppo di Azione Locale (Gal). Il sindaco rieletto ha posto l’accento quindi sulla necessità  di un rilancio del centro storico in termini di recupero edilizio e di rivalutazione commerciale. Poi, sottolineando il valore espresso dalle associazioni locali, ha confermato la trasformazione della Casa delle Culture (struttura che ospita un notevole patrimonio documentale) in fondazione di partecipazione con l’imminente sottoscrizione dell’atto costitutivo: “continueremo a  valorizzare tutti gli ambiti culturali che rappresentano una ricchezza per la nostra cittadina aiutandoli a diventare occasione di crescita e di progresso civile”. La relazione del sindaco ha toccato il tema del welfare con riferimento al Piano sociale di zona quale strumento in grado di creare sinergie tra istituzioni con l’obiettivo di sviluppare, qualificare e adeguare le prestazioni ai bisogni delle popolazioni. Infine l’Ambiente. Giuseppe Gallo ha parlato di prevenzione e tutela del territorio a partire dall’organizzazione della raccolta e differenziazione dei rifiuti, della promozione di politiche connesse all’uso di eco-tecnologie, di sostegno a progetti per l’ampliamento di sistemi di protezione civile, di informazione e prevenzione contro l’inquinamento. “I roglianesi  – ha concluso il sindaco – con il loro vasto consenso ci hanno spronato ad andare avanti e a proseguire sulla strada della crescita e dello sviluppo. Iniziamo questa legislatura per continuare a realizzare la città  che vogliamo. Siamo qui, con ruoli e responsabilità  diverse, per amministrare la nostra città  con intelligenza, impegno e serietà ”. (g. st.)

 

***

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com