Laratta: “costi doppi ed emigrazione sanitaria”

“LA SANITA’ sarà  il Vietnam di Scopelliti”. Lo ha detto Franco Laratta nel corso di una breve vista a Rogliano quale “attestato di vicinanza alle popolazioni del Savuto” alle prese, in questi giorni, con la complicata vertenza del ‘S. Barbara’. Ieri mattina il parlamentare del PD è stato ricevuto dal vice sindaco Giovanni Altomare e da alcuni dirigenti di partito. “Il problema della sanità  è grave e la situazione esplosiva. Non si possono lasciare interi comprensori privi di infrastrutture, in Calabria – ha spiegato Laratta – raddoppieranno i costi e l’emigrazione sanitaria. Il piano di Scopelliti è fallimentare, sono tornate le barelle nelle corsie degli ospedali e la chiusura di presidi come il S. Barbara sono il simbolo della politica di questo Governo regionale che vuole cancellare di colpo piccole ma importanti realtà  territoriali”. Il deputato del Partito Democratico ha criticato le scelte e il modo di agire del governatore: “Scopelliti rifiuta il confronto su temi delicati e la sua luna di miele con i calabresi potrebbe presto finire. Esistono situazioni di grande difficoltà  e il presidente, nel caso della sanità , non solo non ha mantenuto le promesse ma non è riuscito nemmeno a proporre un programma alternativo ai tagli”. Laratta, ricordiamo, era stato in prima linea a Rogliano durante la contestazione del 2007 all’allora assessore regionale alla Salute, Doris Lo Moro, con lo slogan “ricoveriamoci tutti”. La vicenda del S. Barbara è destinata ad approdare in Commissione parlamentare di inchiesta sugli errori in campo sanitario e sulle cause dei disavanzi sanitari regionali. Un dossier con gli estremi della vertenza sarebbe già  pronto, infatti, per essere consegnato al presidente Leoluca Orlando. (g. st.) 

Nella foto: il deputato Franco Laratta con il vice sindaco di Rogliano, Giovanni Altomare.

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com