Ospedale, primi importanti passi in avanti

PRIMO importante passo in avanti nella vertenza che interessa il presidio ospedaliero ‘S. Barbara’, più nello specifico sul programma di riassetto della struttura alla luce delle indicazioni contenute nel piano di rientro dal debito sanitario. L’incontro, che si è tenuto nella tarda mattinata di ieri a Cosenza tra il direttore generale dell’Azienda ospedaliera bruzia, Paolo Maria Gangemi, e una delegazione di amministratori guidata dal sindaco di Rogliano, Giuseppe Gallo, ha sortito indicazioni positive circa la volontà  di procedere ad una riorganizzazione dei servizi consona agli interessi del territorio e in linea con gli obiettivi fissati dal management. Ciò, ovviamente, in attesa del decreto regionale che dovrebbe ristabilire la posizione giuridica del nosocomio roglianese all’interno dell’Azienda ospedaliera di Cosenza. Un atto determinante, quest’ultimo, che permetterebbe al plesso di via Sturzo di mantenere attività  operative evitando una riconversione drastica e per certi aspetti definitiva in rapporto alle funzioni di ospedale. Seppur interlocutorio, il faccia faccia di ieri ha permesso infatti alle parti di porre le basi per un confronto sereno e costruttivo dopo le polemiche delle ultime settimane che, ricordiamo, hanno portato a manifestazioni di protesta compreso l’occupazione (ancora in atto) della direzione sanitaria dello stesso ‘S. Barbara’. Il sindaco Gallo ha definito “apprezzabile la disponibilità  mostrata dai vertici dell’Azienda ospedaliera” auspicando che “il percorso intrapreso per la riorganizzazione del nosocomio possa portare a soluzioni positive in grado di favorire la domanda di salute da parte dei cittadini”. All’incontro cosentino hanno partecipato anche il sindaco di Parenti, Antonio Riga, il vice sindaco di Rogliano, Giovanni Altomare, e l’assessore Fernando Sicilia. Gallo riferirà  dell’esito del colloquio nel corso di una conferenza stampa prevista per le ore 12 di oggi presso la sala riunioni del nosocomio.


Gaspare Stumpo


Nella foto: il S. Barbara di Rogliano.

***

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com